Cerca

Boom di tradimenti

Occhio a vedere la partita dell'Italia. Sai che cosa combina la tua donna?

Occhio a vedere la partita dell'Italia. Sai che cosa combina la tua donna?

Gli Europei di calcio sono un'occasione d'oro per le corna. Che sia la moglie ad approfittare della distrazione del marito o il marito a fingere di essere davanti la tv con gli amici, secondo una ricerca condotta da un sito di incontri la partita è la scusa perfetta per tradire. Sei la vittoria della Nazionale ha tenuto incollati allo schermo gli uomini di tutta Italia, le donne sposate hanno preferito impegnarsi in ben altri giochi.

Perché, se lui se ne è stato seduto sul divano, lei non è certo rimasta in panchina: 147% d'iscrizioni femminili in più dall'inizio del campionato europeo e oltre 13.400 donne italiane connesse al giorno: questi i dati registrati da inizio giugno dal sito di incontri che in Italia conta oltre 870.000 infedeli. Dal 10 giugno, giorno dell'inizio degli Europei, l'attività dei membri femminili della community degli infedeli è aumentata del 46%. Se i mariti si perdono dietro ai giocatori in calzoncini, le donne non stanno lì a guardare e si perdono dentro agli incontri clandestini.

Nel sondaggio lanciato a ridosso della prima partita degli Azzurri agli Europei, il 30% delle donne italiane intervistate ha dichiarato di voler approfittare di questa occasione per trascorrere qualche ora in compagnia del proprio amante. Usando come alibi una serata tra amiche o un pomeriggio di shopping, le donne italiane hanno intenzione di sfruttare ogni minuto di vantaggio che il tanto atteso appuntamento calcistico può offrire. Inoltre, durante i 90 minuti della partita, quasi 8 donne su 10 hanno dichiarato di essersi connesse con maggiore frequenza su Gleeden, approfittando del compagno distratto per fare nuove conoscenze.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • straniero

    30 Giugno 2016 - 07:07

    Penda a tua moglie che ti ha messo le corna!

    Report

    Rispondi

blog