Cerca

Addio all'Unione Europea

"Ora il referendum", la battaglia di Libero. Un record di adesioni: partecipa anche tu

"Ora il referendum", la battaglia di Libero. Un record di adesioni: partecipa anche tu

Italexit o Quitaly? Fate voi. A noi interessa la sostanza, ovvero poter fare come il Regno Unito e votare per decidere sul nostro futuro (e sui nostri quattrini): è questa la ratio dietro all'iniziativa lanciata da Vittorio Feltri su Libero, una raccolta di firme e adesioni per chiedere un referendum sulla possibilità di restare nell'Unione europea anche in Italia.

In questi anni, di e-mail alle quali potevate scriverci per sostenere, o criticare, le nostre iniziative ne abbiamo aperte e compulsate parecchie, scorrendo la lunga lista delle risposte che ci arrivavano dai lettori. Ma, probabilmente, una e-mail "intasata" come questa, aperta ad-hoc per chiedervi se volete abbandonare Bruxelles, non l'avevamo mai vista. Nel giro di tre giorni abbiamo ricevuto migliaia di adesioni.

"Voglio che anche gli italiani, come i britannici, possano decidere se rimanere o no nell'Unione Europea", spiega Daniela Fabris. Le fa eco Paolo Bivacca, tranchant: "Voglio decidere di uscire dalla Ue". C'è chi, come Alessandro Secciani, sentenzia: "Bellissima iniziativa. L'Italia agli italiani!". Dunque, solo per pescare qualche granellino dalla casella postale, le argomentazioni proposte da Sanvito Onorino: "Sì, aderisco all’iniziativa di Vittorio Feltri e del quotidiano Libero perché voglio che anche noi italiani, come i britannici, possiamo decidere liberamente se rimanere o no nell’Unione Europea. Come dovrebbe essere in tutti quei paesi che si chiamano democratici". Giacomo Piccardo, infine, offre un quadro preciso della situazione: "Il Regno Unito ha dimostrato di essere un grande Paese, e un Grande Paese democratico, perché, per decidere se restare nell’Ue o se uscire, è stato chiesto il voto del popolo, che come regola anche da noi dovrebbe essere considerato sovrano".

Quelle che vi abbiamo proposto sono soltanto una piccolissima percentuale del mare magnum di risposte che abbiamo ricevuto, parte delle quali vengono pubblicate sul quotidiano che trovate in edicola.

Vi ringraziamo. E vu ricordiamo che chi volesse aderire alla richiesta di un referendum sul nostro futuro nella Ue basta compilare il tagliando che trovate sul quotidiano (o a questo link) e spedirlo alla nostra redazione. Chi vuole, inoltre, può scrivere una e-mail di adesione all'indirizzo noeuronoeuropa@liberoquotidiano.it.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • pieroranzani

    10 Luglio 2016 - 16:04

    Aderisco all' iniziativa di Libero per l' uscita dell' Italia dall' EURO e dall' Europa. Piero Ranzani. pieroranzani@alice.it

    Report

    Rispondi

  • SignorTricolore

    01 Luglio 2016 - 00:12

    E' da ieri che tento di inviare la mia email di adesione al vostro sondaggio ma libero.it dice che l'indirizzo noeuronoeuropa@liberoquotidiano.it è inesistente. Boicottaggio o problema tecnico? Grazie. No euro No europa!

    Report

    Rispondi

  • SignorTricolore

    01 Luglio 2016 - 00:12

    vv

    Report

    Rispondi

  • francesco assumma

    30 Giugno 2016 - 22:10

    Sono d'accordissimo ad uscire dall'euro che ha massacrato l'Italia nel lavoro, nell'economia, sviluppo ecc. senza scrupolo e correttezza. Non riesco a capire quella parte dei connazionali che ancora difendono di restare nell'euro senza considerare il periodo che il potere finanziario e politico occulto hanno fatto raggiungere uno spread ad oltre 500 punti con una manovra inqualificabile.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog