Cerca

Bestialità razziste

"Tua moglie una scimmia". Insulti e aggressione brutale. Orrore a Fermo: pestato a morte un nigeriano

Emmanuel Chidi Namdi e Chinyery

Emmanuel Chidi Namdi, un nigeriano di 36 anni richiedente asilo, è morto dopo alcune ore di coma in seguito all'aggressione subita da un uomo di 35 anni, ultrà del Fermo. L'episodio è avvenuto ieri in via XX Settembre, nei pressi dell'arcivescovile del quale l'uomo era ospite insieme alla compagna, Chinyery, 24 anni. Un omicidio, pare, dovuto soltanto a motivi razziali. L'ultrà che lo ha aggredito ha avvicinato l'uomo e la convivente in strada, chiamando la donna "scimmia". Emmanuel ha reagito, e ciò che è successo in seguito deve essere accertato. Di sicuro, c'è che il nigeriano, in Italia per fuggire dalla follia islamista di Boko Haram, è morto. Secondo una prima ricostruzione la vittima avrebbe reagito sradicando un palo della segnaletica stradale e picchiando l'italiano, che dopo essersi rialzato lo ha ridotto a pugni e calci in fin di vita. Dunque il coma e la morte. Secondo altre ricostruzioni Emmanuel sarebbe stato ucciso proprio col palo della segnaletica stradale divelto dall'uomo. Anche la compagna è stata picchiata: ha escoriazioni giudicate guaribili in sette giorni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • tppgnn

    08 Luglio 2016 - 12:12

    Ci sono ben quattro testimoni ad affermare che l'italiano abbia subito un vero e proprio pestaggio dai due nigeriani stizziti dal rimbrotto di mancini dopo che li aveva visti aggirarsi in modo sospetto intorno alle auto. Si tratta di legittima difesa i media di regime hanno copletamente stravolto la realtà, strumentalizzato e manipolato la faccenda per isttillarci sensi di colpa e poterci imporre

    Report

    Rispondi

    • cane sciolto

      17 Luglio 2016 - 00:12

      Condivido e aggiungerei, addirittura dopo l'autopsia del Nigeriano la quale e stato riscontrato solo una piccola abrasione e un piccolo taglio sul labbro dove a preso il pugno che lo ha fatto cadere e battendo la testa è deceduto, il prete asseriva dopo l'autopsia invece che era morto per le troppe botte, ma lui dove era? vorrei sapere se possibile un matrimonio cattolico per clandestini?

      Report

      Rispondi

  • Fiodena

    07 Luglio 2016 - 11:11

    Che vergogna!!!

    Report

    Rispondi

  • Gioet

    07 Luglio 2016 - 11:11

    Eleonora ferrari e giovanni tappeti perche' non vi suicidate e vi togliete dalle palle? Vigliacchi razzisti

    Report

    Rispondi

    • tppgnn

      07 Luglio 2016 - 17:05

      Razzista sarai tu codardo e ottuso e ti nascondi dietro un nick e quel vero razzismo di stato che volutamente sta discriminando gli italiani per creare uno scontro sociale e una massa di disgraziati che lavoreranno per un tozzo di pane.

      Report

      Rispondi

blog