Cerca

Le studentesse morte

Lo schiaffo alle studentesse morte in Spagna: indennizzo ridotto, ecco perché

Lo schiaffo alle studentesse morte in Spagna:  indennizzo ridotto, ecco perché

Il processo è ancora lontanissimo, intanto i genitori delle sette giovani studentesse Erasmus, tutte tra i 19 e i 24 anni, morte all'alba dello scorso 20 marzo vicino a Barcellona nello schianto del pullman sul quale stavano viaggiando non saranno risarcite per intero.  La compagnia di assicurazione ha infatti informato le famiglie della ragazze che l'indennizzo da 70mila euro previsto sarà decurtato del 25% in quanto "non indossavano le cinture di sicurezza".  "È oltraggioso – ha detto il padre di Francesca Bonello, una delle vittime dell’incidente – Sembra quasi che la disgrazia sia stata colpa delle ragazze. E pensare che lo stesso autista aveva dato segni di malessere durante la notte".  "Abbiamo rifiutato sdegnati – è lo sfogo di Alessandro Saracino, il papà di Serena, altra vittima – A quanto ne so, invece, le cinture le avevano, ma erano cinture addominali, non a tre punti, e quindi assolutamente inadeguate. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog