Cerca

Fermo

Fermo, l'imputato entra in Tribunale: la scelta clamorosa dei giudici

Fermo, l'imputato entra in Tribunale: la scelta clamorosa dei giudici

Amedeo Mancini, il 39enne in stato di fermo per omicidio preterintenzionale con l'aggravante dell'odio razziale per la morte del migrante nigeriano Emmanuel Chtidi Nnamdi, è arrivato al tribunale di Fermo dove è in programma per questa mattina l'udienza di convalida.  L'uomo, assistito dall'avvocato Francesco De Minicis, sarà sentito dal gip Marcello Caporale. Mancini è arrivato a bordo di un cellulare della polizia penitenziaria (è rinchiuso nel carcere di Marino del Tronto) ed è stato fatto entrare da un ingresso secondario scortato dagli agenti per motivi di sicurezza. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Jack777

    11 Luglio 2016 - 12:12

    In Italia orma se esci di casa o ti uccidono o finisci in galera.. Solidarietà per Mancini.

    Report

    Rispondi

  • giseppe

    11 Luglio 2016 - 12:12

    Ottavio perche non ti chiudi a chiave il cervello visto che bacato

    Report

    Rispondi

  • oenne

    11 Luglio 2016 - 12:12

    fatto entrare in un ingresso secondario xché ???? FORSE SONO I BIANCHI CHE LO MINACCIANO ??? O LE NOIR ,,, ,,,,mmhh

    Report

    Rispondi

  • orione43

    11 Luglio 2016 - 11:11

    Purtroppo per lui, ma indipendentemente dalle eventuali prove a suo favore i la magistratura ha già deciso per la sua colpevolezza. Tutto questo per dare un chiaro segnale che non bisogna toccare questa ciurmaglia ma bensì mettersi proni ai loro voleri. Questo la sinistra la chiama "integrazione"

    Report

    Rispondi

    • capitanuncino

      13 Luglio 2016 - 18:06

      il tutto si traduce con:"Colpirne uno per educarne 100".

      Report

      Rispondi

blog