Cerca

Disgrazia e vergogna

Sardegna, donna partorisce sul traghetto. L'orrore: come fanno morire la neonata

Sardegna, donna partorisce sul traghetto. L'orrore: come fanno morire la neonata

Una donna ha partorito su un traghetto in navigazione da Carloforte a Portovesme, sud-ovest della Sardegna, mentre tentava di raggiungere l'ospedale di Carbonia a causa di forti dolori all'addome. La piccola di 27 settimane e quattro giorni, è morta dopo il parto, appena arrivata all'ospedale Sirai. Sono stati vani i tentativi dei medici di salvarla. La polemica, però, nasce dal fatto che non sia arrivata alcuna eliambulanza a soccorrere la bambina.

La tragedia è avvenuta lunedì mattina a bordo di un traghetto della Delcomar. La donna che ha partorito è una lombarda di 31 anni, che si trovava in Sardegna per una vacanza. Appena salita sulla nave ha avvertito dei dolori, le avvisaglie del parto prematuro. Il personale marittimo si è messo alla ricerca di un medico e ha trovato un'ostetrica a bordo. Nel frattempo, un maresciallo della Guardia costiera di Portoscuro ha allertato la Capitaneria di porto per far intervenire un'ambulanza. Un'elisoccorso, però, forse avrebbe potuto salvare la vita della piccola.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • rossini1904

    12 Luglio 2016 - 21:09

    Avrebbero dovuto dover dire che la partoriente era una migrante nigeriana o eritrea o maghrebina. Si sarebbero levati in volo stormi di elicotteri dalla Sardegna, dalla Sicilia e dal Continente.

    Report

    Rispondi

blog