Cerca

Il binario dell amorte

L'Europa aveva stanziato 180 milioni di euro per la sicurezza dei treni: non sono stati usati

29

Il binario unico pugliese su cui si è fermata la vita di 27 persone e davanti al quale l’Italia intera è rimasta attonita, stordita da tanto orrore non è un’eccezione. Il 60% della rete ferroviaria è formato dal binario unico. In Italia il trasporto pubblico locale è regolato dalle Regioni. E spetta agli enti local spendere i soldi per migliorare le linea.  Ma i soldi non ci sono per tutti e così mentre alcune regioni hanno modernizzato le loro linee come la Lombardia e il Trentino Alto Adige,  altre ricorrono ancora a sistemi di sicurezza che risalgono agli anni Cinquanta.

L'assurdo - Come scrive La Stampa, per rimediare questa situazione era arrivata una Direttiva europea - recepita l' anno scorso nel decreto legislativo 112/2015 - che questa modernizzazione (con gli standard e i controlli della Agenzia Nazionale per la Sicurezza Ferroviaria) la imponeva a tutte le reti ferroviarie interconnesse con quelle europee. Ma far scattare l' obbligo il ministero delle Infrastrutture e Trasporti avrebbe dovuto emanare entro il 15 gennaio scorso un decreto indicando esplicitamente l' elenco delle tratte ferroviarie interessate. Il decreto ministeriale non è arrivato.  L'Europa aveva stanziato 180 milioni di euro per modernizzare la rete ferroviaria, ma quei soldi sono rimasti inutilizzati. In Puglia il binario della morte è rimasto unico, il blocco automatico di sicurezza non è arrivato e si viaggia ancora con il blocco telefonico. 

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • cane sciolto

    13 Luglio 2016 - 16:04

    Qui si aspettano sempre i disastri, con tantissimi morti per iniziare a prendere qualche decisioni, qualcuno si dovrebbero solo Vergognare se hanno una DIGNITÀ, di cui ho i miei dubbi.

    Report

    Rispondi

  • cane sciolto

    13 Luglio 2016 - 15:03

    Questa Carneficina non era evitabile? visto che l'UE aveva stanziato 180 MILIONI DI EURO PER LA SICUREZZA DEI TRENI? Qui ce chi parla di alte velocità! invece in Italia ci sono due velocità una per i la grande società per poi non parlare dei Politici attuali affittando AEREO DAL COSTO DI 200MILA EURO AL MESE, invece i cittadini che vanno al lavoro con treni obsoleti sporchi e ammassati come animal

    Report

    Rispondi

  • kufu

    13 Luglio 2016 - 15:03

    Con grande rispetto per le vittime, di certe cose ce se accorge solo dopo le sciagure. Ogni giorno ci sono migliaia di persone che corrono lo stesso rischio. L'arretratezza dell'Italia è pari all'inaffidabilità della classe politica, che ci ha governato, che ci governa e che ci governerà, Non cambia mai niente

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media