Cerca

Parcheggi

Strisce blu, così puoi non pagare. E nessuno può farti la multa

Strisce blu, così puoi non pagare. E nessuno può farti la multa

"Dal primo luglio scorso, i cittadini alle prese con i parcheggi sulle strisce blu, possono sentirsi legittimati a sostare gratuitamente se il parchimetro non è adeguatamente attrezzato per i pagamenti tramite Pos. Il tutto senza incorrere in alcuna sanzione per il mancato pagamento della sosta". A sostenerlo all'Adnkronos è lo Studio Cataldi, precisando che "a partire da tale data, infatti, è scattato l'obbligo imposto dalla legge di Stabilità 2016 per i Comuni di adeguare i dispositivi di controllo della durata della sosta a pagamento per consentire i pagamenti con bancomat o carte di credito".

"Le conseguenze sono di facile intuizione: sia per gli automobilisti che in mancanza dei dispositivi attrezzati col bancomat potranno ritenersi autorizzati a parcheggiare gratis e senza il rischio di essere multati - scrive lo Studio Cataldi -, sia per le "casse" dei (molti) comuni che non si sono ancora adeguati, salvo che non dimostrino, come prevede la novella apportata al dl 179/2012, dalla stessa legge di stabilità, di non aver potuto ottemperare all'obbligo per oggettiva impossibilità tecnica".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Joannes43

    13 Luglio 2016 - 12:12

    quale sarebbe l'impossibilità tecnica da parte di comuni? nel mondo telematico, non dovrebbero esistere impossibilità tecniche, al cittadino non si ammettono"impossibilità tecniche" quando deve pagare ! A decidere sarà sempre il solito giudice! e a spese del cittadino! se non go gli spicci, allora è meglio pagare la multa, costa di meno!

    Report

    Rispondi

  • arwen

    13 Luglio 2016 - 12:12

    Altra rapina autorizzata da uno stato che non sa più cosa inventarsi per mungere quattrini.

    Report

    Rispondi

blog