Cerca

Il disastro ferroviario

Lo straziante destino del macchinista: le sue parole, poco prima di morire

Lo straziante destino del macchinista: le sue parole, poco prima di morire

Tra le storie dell'ecatombe pugliese, del disastro ferroviario che ad ora ha mietuto 23 vittime accertate, ce ne sono parecchie che hanno impressionato e commosso, dal bimbo estratto vivo dalle lamiere e fino alla madre e il figlio, morti abbracciati. Ma ora, a distanza di più di 24 ore dalla sciagura, si scopre la parabola, straziante, di uno dei due macchinisti coinvolti nell'incidente. Si chiamava Pasquale Abbasciano, di lui hanno parlato alcuni amici e conoscenti. Continuava a dire, riferisce Repubblica.it, che sarebbero state le sue ultime corse, perché sarebbe andato presto in pensione. Il destino, però, gli ha tirato uno scherzo atroce: è stata la sua ultima corsa, ma perché è rimasto coinvolto in questa orribile strage.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • marcinkus.marpo

    14 Luglio 2016 - 13:01

    Scusate ma se la linea è elettrificata ed è a binario unico sapete cosa ci voleva per evitare questo disastro. SEMPLICISSIMO dal punto di partenza al punto di arrivo del binario unico una CENTRALINA ELETTRICA che toglie la corrente su tutto il tratto quando si trovano 2 convogli sulla stessa linea. A me succede quando va la lavatrice ed erroneamente accendo il forno salta la corrente.

    Report

    Rispondi

  • zefleone

    13 Luglio 2016 - 16:04

    E' una cosa orribile quello che è accaduto, ma credo che si stia esagerando nelle cose. Quanti italiani sono morti per varie cause e dimenticati il giorno dopo? Se fosse accaduto in qualche altra parte dell'italia ci sarebbe stata questa enfasi? Italiani tutti, incominciamo ad essere seri e concreti e quando accadono queste cose domandiamoci il perché. La colpa è solo del cittadino italiano.

    Report

    Rispondi

blog