Cerca

Politica e giustizia

Tre sentenze in un mese
Per il Cav un mese di fuoco

Scaduta la "tregua elettorale", arrivano a conclusione i processi sui diritti Mediaset, Ruby e sulla pubblicazione dell'intercettazione fassino-Consorte

Tre sentenze in un mese
Per il Cav un mese di fuoco

Passate le elezioni, mentre si profila l'ingorgo istituzionale della nomina dei vertici di Camera e Senato, della formazione del governo e della elezione del Capo dello tato, Silvio Berlusconi è atteso da un altro tipo di ingorgo: quello giudiziario. Si comincia venerdì: in corte d'Appello ci sarà la requisitoria nella quale il procuratore generale Laura Bertolè Viale chiederà con ogni probabilità la conferma della condanna del leader Pdl a 4 anni per frode fiscale nella compravendita dei diritti tv Mediaset. Lunedì 4 marzo, sempre a Milano, ripartirà il processo Ruby con un'ultima udienza cruciale per le imputazioni a Berlusconi di prostituzione minorile e di concussione dei poliziotti della questura milanese; il verdetto potrebbe arrivare il 18 marzo. Intanto, giovedì 7 marzo interverrà la sentenza di primo grado nel processo per il trafugamento dalla procura e successiva pubblicazione su Il Giornale nel 2005 dell'intercettazione tra l'allora segretario Ds Piero fassino e il numero uno di Unipol Giovanni Consorte; il tribunale dovrà decidere se condannare o meno Berlusconi a un anno per concorso nella rivelazione di segreto d'ufficio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • vival

    04 Marzo 2013 - 12:12

    Ma le toghe rosse amano berlusconi e lo fanno per garantirgli un posto in paradiso. Ricordate la beatitudine "beati i perseguitati dalla giustizia- per loro c'è il regno dei cieli". Beato lui. Io non ho questa fortuna.

    Report

    Rispondi

  • vival

    04 Marzo 2013 - 12:12

    Ma le toghe rosse amano berlusconi e lo fanno per garantirgli un posto in paradiso. Ricordate la beatitudine "beati i perseguitati dalla giustizia- per loro c'è il regno dei cieli". Beato lui. Io non ho questa fortuna.

    Report

    Rispondi

  • iltrota

    28 Febbraio 2013 - 08:08

    Ieri sera ti ho risposto, ma non è stato pubblicato quin di esprimo di nuovo il concetto. Non so da che parte delle fogne PdL sei uscito, npn so se in famiglia usate leccarvi il kulo tra voi...ma con me non ci provare!!! Chiaro il concetto? Nel merito: il tuo idolo Silviotto, novello mancato PdC e PdR..., ha preteso e ottenuto il rinvio dei processi a dopo il voto, punto! Dove siamo oggi, caro smemorato? Siamo "dopo il voto" !! Quindi il tuo bel Silvio NON ha più un kazzo da fare se non tirar sera e aspettare che gli ALTRI (PD, Monti, M5S) facciano qualcosa per mettere in piedi un governo. Ergo, Ghedini & Colombo della Banda Bassotti la smettano di rompere i kokoni e Silvietto si accomodi davanti alla Bocassini e preghi!!! Ed ora unisciti a Ghedini & Colombo e smetti di importunarmi!

    Report

    Rispondi

  • blu521

    27 Febbraio 2013 - 17:05

    Processo mediaset: condanna in primo grado a 4 anni (3 condonati) 5 anni di interdizione dai pubblici uffici e 10 milioni di provvisionale. Processo Ruby, il reato è l'età di Ruby. Fuga di notizie: ha pubblicato conversazioni telefoniche non ancora conosciute dal magistrato e quindi non consegnate alle parti. Non si preoccupi, prenda un aldogam con un bicchiere d'acqua. Bananas!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog