Cerca

Europa a un bivio

Turchia, a rischio ora l'accordo anti-immigrati

Turchia, a rischio ora l'accordo anti-immigrati

Il pericolo è tutto in due cifre. Una è 850mila, che sono i richiedenti asilo e i disperati i fuga da guerre e carestie che nel 2015 sono risaliti lungo la rotta balcanica fino a varcare i confini dell'Unione eiropea. L'altro è 2.733.044. Che sono i siriani fuggiti dal loro paese in guerra e che hanno trovato rifugio in Turchia. Che è il Paese attorno al quale ruota tutta la politica europea di contenimento dell'immigrazione.

Un Paese che, dopo il golpe fallito di venerdì scorso, rischia ora una involuzione autoritaria che potrebbe mettere a repentaglio l'accordo che nello scorso marzo Bruxelles ha stipulato con Ankara e che ha permesso di bloccare l'esodo di immigrati verso i 28. Tre miliardi, è costato l'accordo, più altri tre che dovranno essere versati a Erdogan entro il 2018. Ma se il presidente turco dovesse stringere le maglie della rappresaglia contro i suoi oppositori e restringere le garanzie democratiche nei loro confronti come ha già iniziato a fare ad appena 48 ore dallo scampato pericolo, l'Europa si troverebbe davanti a un bivio particolarmente spinoso: andare comunque avanti con l'accordo turco, facendo finta di non vedere, o annullare l'accordo, che significherebbe vedersi invasi da milioni di immigrati. Tra l'altro, la prima strada potrebbe rendersi non percorribile perchè l'accordo prevede come contro-partita per i turchi l'ingresso del Paese nell'Europa dei 28. Ma come si fa a far entrare chi non rispetta la libertà di stampa e fa arrestare i giudici "scomodi"?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • adler0068

    20 Luglio 2016 - 05:05

    Una sola soluzione: cacciare i musulmani dall'Europa, che se li tengano le cooperative e papa bergoglio. Ogni giorno viene fatto del male a cittadini europei.

    Report

    Rispondi

  • rossini1904

    18 Luglio 2016 - 08:08

    Quando si dice l'ironia della storia. L'Europa sta crollando sotto i colpi dei musulmani. Quello che non riuscì agli islamici nel 1571 ai tempi di Lepanto e nel 1683, quando l'esercito cristiano sconfisse le armate turche nella battaglia di Vienna, gli sta riuscendo oggi senza sparare neppure un colpo. Ci stiamo facendo invadere e scannare come agnelli al macello.

    Report

    Rispondi

  • mbw124

    17 Luglio 2016 - 21:09

    Semplicemente blindando la frontira con Grecia con qualunque mezzo

    Report

    Rispondi

blog