Cerca

Anatema

Papa Francesco striglia le suore di clausura: "State attente a questo pericolo"

Papa Francesco striglia le suore di clausura: "State attente a questo pericolo"

Nei monasteri di clausura femminili, Facebook e gli altri social network "possono essere strumenti utili per la formazione e la comunicazione", ma Papa Francesco esorta le monache "a un prudente discernimento affinché siano al servizio della formazione alla vita contemplativa e delle comunicazioni necessarie e non occasione di dissipazione o di evasione dalla vita fraterna in comunità, né danno per la vostra vocazione, né ostacolo per la vostra vita interamente dedita alla contemplazione".

In guardia dalle tentazioni Nella Costituzione Apostolica "Vultum Dei quaerere", pubblicata oggi, il Papa mette in guardia dalle "varie tentazioni, per cui la vostra contemplazione può diventare terreno di combattimento spirituale che voi sostenete coraggiosamente a nome e a beneficio della Chiesa intera, che vi fa sentinelle fedeli, forti e tenaci nella lotta".

"Tra le tentazioni più insidiose per un contemplativo, ricordiamo - scrive Papa Bergoglio - quella chiamata dai padri del deserto "demonio meridiano": è la tentazione che sfocia nell'apatia, nella routine, nella demotivazione, nell'accidia paralizzante. Come ho scritto nell'Esortazione apostolica Evangelii gaudium, questo porta lentamente alla psicologia della tomba, che poco a poco trasforma i cristiani in mummie da museo. Delusi dalla realtà, dalla Chiesa o da se stessi, vivono la costante tentazione di attaccarsi a una tristezza dolciastra, senza speranza, che si impadronisce del cuore come il più prezioso degli elisir del demonio".

L'antefatto - Un anno fa le suore di clausura  cui oggi Papa Francesco ha "dedicato" la nuova Costituzione Apostolica Vultum Dei Quaerere sulla vita contemplativa femminile - spedirono via Facebook a Luciana Littizzetto una lettera dopo i suoi commenti sulla "ressa" delle monache proprio davanti al Pontefice, in occasione di una sua visita pastorale a Napoli.
Era il marzo del 2015 e la popolare attrice comica e conduttrice tv, nel corso della trasmissione Che tempo che fa condotta da Fabio Fazio su Raitre, commentò le immagini dicendo: «Comicità massima, che fa morir dal ridere. Non si capisce se erano intorno al Papa perché non avevano mai visto un Papa o perché non avevano mai visto un uomo...».
Da qui, la risposta "piccata" delle suore: «Ci dispiace che la signora Littizzetto, che abbiamo apprezzato in altre occasioni, abbia pensato che le represse monache di clausura stessero aspettando il Papa per abbracciare un uomo... Probabilmente, per fare questo avremmo scelto un altro luogo e ben altri uomini, se avessimo voluto». E il cortese invito ad "aggiornarsi". Quanto a Papa Francesco, condivise il video su Facebook, commentando a sua volta: «Dolcissime, le suore di clausura».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • giacomolovecch1

    23 Luglio 2016 - 15:03

    Anche il Vaticano ha un Renzi....ben gli sta !

    Report

    Rispondi

  • nero48

    23 Luglio 2016 - 14:02

    Non ho sentito da parte di questo ultimo Papa, dopo tutto l'impegno per l'Islam, per i migranti "in cerca di un po' di felicità" , che arricchiscono gli schiavisti in Africa ed in Europa, una parola, dico una parola di condanna per il massacro che si sta compiendo in Turchia. Il suo buonismo sta dimostrandosi viscido e pericoloso come quello dei politici sinistri e beceri che purtroppo abbiamo!

    Report

    Rispondi

  • scorpio53

    23 Luglio 2016 - 10:10

    come può essere il pastore della più numerosa fede nel mondo? ci sono terroristi che annientano la vita altrui per fanatismo; che stanno azzerando la fede cristiana nel mondo trucidando migliaia di fedeli; tonnellate di gay nelle file dei sacerdoti,vescovi.cardinali ecc.; e quelli non nomnati , rafforzano le file dei pedofili....e lui parla di politica e suore di clausura....

    Report

    Rispondi

    • Renee59

      23 Luglio 2016 - 12:12

      l.Anticristo che aspettavamo. Basta capirlo.

      Report

      Rispondi

  • saritaboni

    23 Luglio 2016 - 08:08

    E mi raccomando: '' quando vi lavate non guardatevi perche' e' peccato! ''Cosi' mi dicevano le suoracce quando ero in colonia. Avevo solo 8 o 9 anni e mi chiedevo gia' allora che razza di peccato fosse mai quello.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog