Cerca

Leggi nel cestino

Senza biglietto sul treno: beccati dal controllore, due marocchini si rifiutano di pagarlo

Senza biglietto sul treno: beccati dal controllore, due marocchini si rifiutano di pagarlo

Non solo non avevano il biglietto, ma non volevano neppure acquistarlo. È successo a due trentenni marocchini, saliti a Termoli su un Frecciabianca diretto a Termoli. Come riporta Il Messaggero, i due, sistemati in prima classe, non avevano comprato il biglietto prima di salire sul treno e, una volta arrivato il controllore ed invitati ad acquistarlo con una sovrattassa come multa, si sono rifiutati di comprarlo. Ne è nata una discussione in cui i due hanno protestato con forza sull'iniquità della tassa e hanno inveito contro il personale del treno. I due marocchini sono stati fatti scendere alla stazione di Pescara dal personale Polfer e denunciati. In seguito si è scoperto che avevano con sé diverse centinaia di euro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • adone

    27 Luglio 2016 - 17:05

    E già bisogna integrarli, non reguardirli, W la SBOLDRINI!!!!!!

    Report

    Rispondi

  • wall

    26 Luglio 2016 - 10:10

    Avendo, con se, centinaia di euro, e come spiega l'articolo, che non volevano pagare. Pure furbetti, si erano messi in prima classe e aria condizionata,dategli centinaia di schiaffoni,al pari delle banconote in loro possesso.L'Italia la vigna dei coglioni, e sarebbe il momento che questi africani vengano paracadutati da dove sono venuti.

    Report

    Rispondi

  • er sola

    26 Luglio 2016 - 09:09

    Perché fatti scendere alla stazione? andavano buttati giù dal treno in corsa.

    Report

    Rispondi

  • rossini1904

    26 Luglio 2016 - 08:08

    Questi episodi, così come 1000 altri che si verificano ogni giorno, dovrebbero rappresentare l'occasione per procedere all'espulsione di questi extracomunitari. Stai in Italia? Non vuoi osservare le sue leggi? Ti rispedisco IMMEDIATAMENTE da dove sei venuto. È un ragionamento semplice. Se si applicasse questa regola, ne rispediremmo a casa più di quanti ne arrivano ogni giorno.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog