Cerca

Aggressione

Orrore a Lucca morta la donna bruciata in strada

Orrore a Lucca, donna bruciata in strada: condizioni gravissime. Si cerca un uomo

E' morta Vanna Vannucchi la donna di 46 anni è ricoverata i nel reparto ustionati dell'ospedale Cisanello di Pisa in seguito ad una aggressione avvenuta nella tarda mattinata di oggi martedì 2 agosto nel piazzale del vecchio ospedale di Lucca. L'uomo avrebbe dapprima aggredito alle spalle la vittima e poi l'avrebbe cosparsa con del liquido infiammabile dandole fuoco.

A soccorrere per primi la donna sono stati alcuni operai di una ditta che stavano lavorando nella zona dell'ex ospedale e che hanno cercato di spegnere le fiamme gettandole addosso dell'acqua. Poco dopo è intervenuto il personale del 118 e l'elisoccorso che hanno trasportato la donna in elicottero all'ospedale Cisanello di Pisa. Le sue condizioni sono gravissime. 

Sarebbe stata proprio l’infermiera a indicare il nome del suo aggressore, mentre subito dopo il fatto gridava e chiedeva aiuto. L’uomo è stato rintracciato dagli agenti delle volanti in casa subito dopo l’aggressione. Un ex collega della donna, Pasquale Russo, di 46 anni, è stato poi arrestato con l'accusa di tentato omicidio. Gli investigatori stanno anche vagliando l'ipotesi che tra i due ci sia stata o ci fosse una relazione. Sarebbe stata proprio l'infermiera a indicare il nome del suo aggressore, mentre subito dopo il fatto gridava e chiedeva aiuto. L'uomo è stato rintracciato dagli agenti delle volanti in casa subito dopo l'aggressione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Oscar1954

    03 Agosto 2016 - 11:11

    Adesso questo immondo individuo bisognerebbe legarlo ad una catasta di legna e bruciarlo vivo. Così sente cosa ha provato e quanto ha sofferto quella povera donna. DEFICIENTE PSICOPATICO E PARANOICO.

    Report

    Rispondi

  • Chry

    03 Agosto 2016 - 10:10

    Follia italiana, a rischio milioni di donne italiane

    Report

    Rispondi

blog