Cerca

Tensioni al confine

I fan della Boldrini annullano il corteo: due no border fermati: erano pieni di armi

I fan della Boldrini annullano il corteo: due no border fermati: erano pieni di armi

I No Borders di Ventimiglia hanno annullato il corteo previsto per oggi, domenica 7 agosto, e di fare invece un presidio fisso. "Abbiamo deciso di non cascare in un trappolone della polizia", hanno accusato durante una conferenza stampa: "Noi siamo determinati a stare in questa piazza, è evidente che la baraonda mediatica abbia allontanato un po' di gente che voleva raggiungere il corteo, è evidente che i fermi di polizia impediranno a tante persone di arrivare". Due francesi, infatti, sono stati fermati a ponte San Ludovico, frontiera di Ventimiglia, dalla polizia e sono stati trovati in possesso di coltelli, mazze, accette e passamontagna e sottoposti a fermo per possesso di armi.

"Qua a Ventimiglia come in tutta Europa ci sono ancora persone solidali alle persone in viaggio e continueranno a esserci, che lo voglia la questura di Imperia o meno. Potranno distribuire altri cento fogli di via, noi comunque resteremo perché non si può girare la faccia di fronte a ciò che sta accadendo oggi in quest'Europa e in questa città".

Sabato 6 agosto, dopo i tafferugli tra polizia e No Borders, il sovrintendente capo Diego Turra è morto per un infarto mentre stava scendendo da un mezzo, come ha ricostruito la polizia di Ventimiglia. In quel momentp erano presenti a protezione del centro di prima accoglienza per migranti due squadre del Reparto mobile. Turra era il vice-squadra del sesto Reparto Mobile. Secondo quanto ricostruito dalla polizia, circa 50 No Borders hanno cercato di avvicinarsi più volte al centro. La polizia ha invitato i manifestanti ad allontanarsi e poi ha sparato lacrimogeni ma gli antagonisti hanno insistito. I poliziotti hanno cominciato a intercettare i No Borders e ci sono stati dei tafferugli. Il sovrintendente ha avuto il malore mentre scendeva dal mezzo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • nick2

    08 Agosto 2016 - 12:12

    Quindi, la responsabilità dell'infarto di Diego Turra è da attribuire alla Boldrini. Mi sembra logico. Ma lei, anonimo scribacchino, non si vergogna? Quando si guarda allo specchio, non si sente una merda?

    Report

    Rispondi

  • arwen

    08 Agosto 2016 - 11:11

    "Abbiamo deciso di non cascare in un trappolone della polizia"...Semplicemente disgustoso......

    Report

    Rispondi

  • Anna 17

    Anna 17

    08 Agosto 2016 - 09:09

    Ritengo che certi personaggi politici stiano scivolando, come nel passato, ad utilizzare frangie di delinquenti ed assassini, appoggiandoli e fornendo loro i mezzi necessari. E' una brutta deriva che riporta ai tempi delle brigate rosse finanziate e sostenute dalla sinistra. Questi politici falsi e delinquenti il cui unico scopo è rubare, devono essere estirpati immediatamente. E si sa chi sono.

    Report

    Rispondi

  • lupoclauss

    07 Agosto 2016 - 20:08

    Assassini delinquenti! A quando la vostra cacciata dall'Italia ? Traditori e rinnegati.Voi e i vostri complici in parlamento.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog