Cerca

La polemica

Burkini, Alfano contro il divieto: "Può provocare attentati". Furia Lega: "Vergognati"

Burkini, Alfano contro il divieto: "Può provocare attentati". Furia Lega: "Vergognati"

Vietare il burkini? Potrebbe provocare i terroristi e attirare attentati in Italia. È la posizione ufficiale del ministro dell'Interno Angelino Alfano sulla questione che sta scuotendo l'Europa. Parole, quelle del leader di Ncd, che hanno attirato le critiche della Lega Nord

La Francia: "Difendiamo le donne" - "Le nostre risposte, seppur dure, non devono mai diventare una provocazione potenzialmente capace di attirare attentati", ha spiegato al Corriere della Sera Alfano, commentando la posizione del collega francese Manuel Valls. Oltralpe molti sindaci hanno emesso ordinanze che vietano di indossare i burkini, i costumi integrali che lasciano scoperti solo i volti, le mani e i piedi delle donne, in ossequio ai precetti religiosi dell'Islam. "Capisco i sindaci che, in questo momento di tensione, tentano di cercare soluzioni ed evitare problemi all'ordine pubblico", ha detto Valls, sostenendo le ordinanze. "Le spiagge, come tutti gli spazi pubblici, devono essere preservati da rivendicazioni religiose". Dietro questo abbigliamento, ha continuato il ministro francese, "c'è l'idea che, per natura, le donne siano indecenti, impure, e che quindi debbano essere totalmente coperte. Questo non è compatibile con i valori della Francia e della Repubblica". "Non mi sembra che il modello francese abbia funzionato per il meglio", è stato l'ironico commento di Alfano.

La Lega: "Alfano si vergogni" - Come detto, la Lega è scesa in campo contro il numero uno del Viminale: "Chiedo a tutti i sindaci di città di mare in tutta Italia di copiare l'esempio - scrive il segretario Matteo Salvini su Facebook -, perché si tratta di vietare un simbolo di sopraffazione, di violenza e di arroganza nei confronti delle donne. Vedere queste donne imbacuccate correre alle Olimpiadi o vederle al mare come se fossero avvolte in un tappeto mette profonda tristezza". "Questa è una follia, significa piegarsi ai fondamentalisti islamici, umiliare le donne e svendere la nostra cultura. Alfano si vergogni", attacca Massimiliano Fedriga, capogruppo leghista alla Camera. Ancora più dura Barbara Saltamartini su Twitter: "Se dire no al burkini è provocazione pro attentati, allora per evitarli diciamo di sì a richiesta poligamia in Italia? Alfano ridicolo". E mentre la Lega annuncia ordinanze di divieto di burkini in Lombardia, anche da Forza Italia si sollevano perplessità per la posizione del ministro, che il senatore Lucio Malan definisce "preoccupante".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • StufatA

    22 Agosto 2016 - 17:05

    Cacciamo Alfano! Traditore e codardo!

    Report

    Rispondi

  • Tiger75

    20 Agosto 2016 - 11:11

    Alfano dice cose da alto tradimento della patria, dovrebbe dimettersi all'istante.

    Report

    Rispondi

  • sesterzia

    20 Agosto 2016 - 10:10

    Ha mandato all'aria un accordo con la francia, che richiedeva un sostegno comune per combattere i barbari, facendoci vergognare di questo politico una volta di destra, ma per opportunismo ha abbracciato l'utopia buonista di sinistra.

    Report

    Rispondi

  • mab

    19 Agosto 2016 - 09:09

    Discorso da vigliacchi senza midollo, c'era da aspettarselo !!!!!!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog