Cerca

Incredibile a Mantova

Tradita con la bambola gonfiabile:
la moglie chiede il divorzio

L'uomo non riusciva a contenere i suoi istinti. Ogni sera rientrava a casa e dava "fiato" all'amante. La signora non ne poteva più...
Bambola gonfiabile

Ventitre anni di matrimonio in fumo per un tradimento. Lei già sospettava qualcosa, lo pedinava da mesi, era ormai diventata un'esperta di pedinamenti. Ma nulla. Perché lui la tradiva, è vero, ma a casa, sul talamo nunziale. Con una bambola gonfiabile. La storia, che ha dell'incredibile, vede coinvolta una coppia di Mantova, non più giovanissima. Vista l'inutilità dei pedinamenti, la donna cambia strategia: una sera rientra prima dal lavoro e sosprende il marito a dimenarsi sul letto con l'amante di plastica. Da qualche tempo, l'uomo rientrava a casa, si armava di pompetta e pedale e ci "dava dentro" con la nuova compagna, sulla quale sfogava i suoi istinti. Poi, terminato l'amplesso, con la stessa calma con cui l'aveva gonfiata, la sgonfiava per riporla di corsa, ma con cura, nel bagagliaio della macchina, sotto la ruota di scorta. La moglie, sia come sia, ha deciso che così non poteva continuare e ha chiesto il divorzio. Se perché lo considerasse un puro tradimento o, peggio, un affronto umiliante, non è dato saperlo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog