Cerca

Dispersi in mare

La tragedia di Palinuro, si cercano i cadaveri dei tre sommozzatori. Non erano nella bolla d'aria

La tragedia di Palinuro, si cercano i cadaveri dei tre sommozzatori. Non erano nella bolla d'aria

Nessuna speranza di trovare in vita i tre sub scomparsi nella terribile Cala Fetente. Nella bolla d'aria individuata nelle acque di Palinuro e che avrebbe potuto dar loro ossigeno non c'è traccia dei sommozzatori dispersi. I soccorsi, a questo punto, si concentrano sulla ricerca dei cadaveri.

Come riporta La Repubblica, Silvio Anzola, turista milanese, Mauro Cammardella, titolare di un centro sub di Palinuro, e Mauro Tancredi, una guida subacquea, non sono più riemersi dopo un'escursione nelle acque salernitane venerdì mattina. Per tutto il giorno e la notte, le squadre di speleosub hanno cercato i tre nelle grotte di Palinuro, ma senza fortuna. Per un attimo si era creduto che una bolla d'aria in una delle cave marine avesse potuto tenerli in vita, ma, dopo un controllo approfondito che non ha portato al ritrovamento degli uomini, anche questa speranza è sfumata. "Le ricerche sono andate avanti per tutta la notte ma ancora nulla", dice il sindaco di Centola, Carmelo Stanziola, che sta seguendo le operazioni. "Sono appena rientrati i soccorritori che si sono immersi verso le sette di questa mattina ma non li hanno trovati. Ora c'è sotto un'altra squadra di sommozzatori".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog