Cerca

L'assalto al 112

"Vi prego, aiutateci..." le voci dall'inferno. Le parole dei sopravvissuti sotto le macerie

"Vi prego, aiutateci..." le voci dall'inferno. Le parole dei sopravvissuti sotto le macerie

A pochi minuti dal terremoto nella notte del 24 agosto, al centralino dei carabinieri sono arrivate decine di telefonate. Voci dall'inferno delle macerie, raccolte dal quotidiano Il Tempo, di chi è scampato al disastro, ma era rimasto incastrato in casa, chi aveva partenti immobilizzati, una donna incinta. E c'è il tragico racconto di chi è circondato dai cadaveri e implora l'intervento di qualcuno. 

Ore 3.39

112: Carabinieri, prego.
Tel: Carabinieri?
Ascoltatemi... accorrete siamo a Amatrice. Qui è successo qualcosa, il terremoto, non si capisce niente. Sono scappato in strada è venuto giù tutto, non sap.. (la telefonatasi interrompe)
112: Pronto signora? Pronto? C' è ancora?
Tel: (silenzio)
Tel: Pronto?
112: sì pronto, è il 112. Dica
Tel: Mi trovo nel centro, è caduto il palazzo
112: Centro dove? Da dove sta chiamando?
Tel: A....matrice, Amatrice nel centro . Terremoto, botto fortissimo
112: Amatrice, ok, certo. Resti in strada, stia lontano dai palazzi. Ora interveniamo, state tranquilli
Tel: grazie, ma fate presto. E' una cosa bruttissima, una tragedia. Correte, vi prego correte
112: Pronto? Carabinieri
Tel: Correte! Una scossa di terremoto qui a Preta. È crollato tutto
112: Dove signora?
Tel: Preta, frazione di Preta, Amatrice
112: Va bene signora
Tel: Correte subito
112: Va bene signora ne siamo a conoscenza, interveniamo
112: Carabinieri. Pronto?
Tel: Pronto. Buonasera, c' è appena stato un terremoto
112: Da dove chiama lei scusi?
Tel: Da Amatrice
112: Ok Va bene
Tel: Credo sia crollata qualche casa.
112: Carabinieri Rieti
Tel: Salve, siamo qui a Capodacqua e abbiamo bisogno di soccorso
112: Dove?
Tel: In provincia di Arquata del Tronto
112: Va bene mandiamo qualcuno
Tel: Perché c' è gente sotto le macerie
112: Va bene, va bene
Tel: Grazie
112: Carabinieri Rieti
Tel: Qui Amatrice... c' è stato il terremoto
112: Sì lo sappiamo, dica
Tel: Volevo fare una segnalazione urgente. Via Piersilvestri Leopardi 12. Ci sono 4 o 5 persone bloccate dentro, tra cui uno malato
112: Va bene grazie, interveniamo subito
112: 112 Emergenza
Tel: Siamo in località Sommati di Amatrice (piange). C' è un signora bloccato in una casa, non riusciamo a farlo uscire
112: Solo lui a Sommati?
Tel: Guardi, non lo so. Noi siamo riusciti ad uscire tutti e a metterci in sicurezza
112: A Sommati tutti usciti meno uno dentro casa?
Tel: Sulla piazza sì
112: Signora mandiamo qualcuno
Tel: L' unica cosa è che abbiamo il ponte bloccato
112: Ma è crollato?
Tel: No, praticamente sono i resti di alcune case che sono crollate sul ponte
112: Sul ponte non si passa?
Tel: Se hanno dei carri o macchine con i cingoli sì, ma una macchina normale no
112: Va bene signora mandiamo qualcuno per la persona intrappolata
Tel: Grazie, scusate...
112: Ci mancherebbe signora
Tel: ...ma siamo disperati (piange)
Tel: Noi abitiamo nella frazione di Preta di Amatrice, c' è stato un forte terremoto. Siamo al buio. Fate volare un elicottero 112: Siamo a conoscenza, stiamo venendo anche lì
Tel: Sono crollate... siamo tutti... (balbetta) Venite con un elicottero
112: Stiamo provvedendo signora
112: Buongiorno 112
Tel: senta noi qui siamo ad Amatrice, in località Capricchia. Credo che siamo isolati. Feriti non ce ne dovrebbero essere. Però ci sarebbe bisogno sapere se i ponti sono agibili
112: Va bene questa è una cosa che dobbiamo verifica re, non la possiamo vedere in cinque minuti
Tel: Va bene 112: Carabinieri, pronto?
Tel: Lo so che vi dico una cosa ovvia, sto a Villa San Lorenzo, sono Gino. C' abbiamo gente, tanta gente, sotto le macerie
112: Dove scusi?
Tel: Siamo a villa San Lorenzo a Flaviano, una frazione di Amatrice
112: Persone sotto le macerie? A che indirizzo?
Tel: Sì sì. Guarda tutto il paese. Ci sono almeno una decina di case con la gente sotto
112: Va bene
Tel: Vi prego mandate qualcuno perché qui continua a tremare
112: Sì sì, va bene
112: Carabinieri. Pronto?
Tel: Senta io sono di Illica di Accumoli, c' è stato il terremoto. Non riusciamo ad uscire. Intrappolati. Aiutateci! (voce di donna disperata)
112: Ad Illica ha detto signora?
Tel: Sì, Illica di Accumoli.
Aiutateciiii! Non riusciamo ad uscire di casa
112: L' indirizzo dove abita?
Tel: Ma non c' è un indirizzo
112: Sì signora ma se ci dice dove rimane l' abitazione almeno
Tel: Noi siamo ad Illica. Se lei vede sulla piazza è tutto un macello!
112: Va bene, teniamo presente questo
Tel: Fate presto, perché c' è una persona anziana, si è fatta male con un sasso
112: Sì signora, stiamo provvedendo. Stiamo cercando di arrivare un po' dappertutto
112: Pronto?
Tel: Senta noi qua siamo a San Lorenzo, ma le case sono crollate
112: Signora lo sappiamo. Stanno venendo lì per vedere quello che c' è da fare
Tel: È vero che non si può passare da Amatrice perché io voglio tornare subito a Roma!!!!!
112: Carabinieri
 Tel: Ci aiutate per favore? (scoppia a piangere)
112: Signora stiamo cercando di fare l' impossibile
Tel: Perchè il paese nostro è una frazione isolata del comune di Accumoli
112: Che paese è?
Tel: La prego,la prego. Si chiama Colleposta di Accumoli. Sono crollate le case e quindici sta una signora cardiopatica che non può raggiungere la strada principale, è rimasta proprio isolata. Forse è fuori dalla casa, forse dentro. Però non può attraversare il paese per mettersi in sicurezza e ripartire. È una cardiopatica seria
112: Signora guardi sono tutte criticità che sono...
Tel: Io lo so, però...
112: Lei capisce che di fronte a una situazione del genere i primi momenti sono delicati e quindi è tutto da organizzare. Stiamo cercando di fare il possibile
Tel: Io sono venuta da Roma e intanto ho preso mia madre e mia sorella e le ho portate via. Però volevo segnalarvelo perché magari è una frazione piccola e si dimenticano di noi
112: Non si dimenticano, signora, non si preoccupi. I soccorsi stanno arrivando un po' dappertutto
Tel: Si chiama Colleposta di Accumoli 112: Va bene, Colleposta Tel: Grazie mille
112:112 Emergenza
Tel: In Sant' Angelo di Amatrice ci sono due persone che sono in fin di vita. Sono sotto le macerie, al centro del paese.
Sono due persone in fin di vita. Abbiamo soccorso noi nel limite del possibile
112: Ma sono state tirate fuori dalle macerie?
Tel: No perchè sono incastrati sotto i tetti scivolati. I tetti di legno sono scivolati sopra. Uno è in gravissime condizioni
112: Ho capito, ci servono due vigili del fuoco in questo caso
Tel: Poi ci sono anche tre morti
112: Tre morti?
Tel: Tre presone decedute sempre a Sant' Angelo di Amatrice. Non è più accessibile dall' interno per i soccorsi. I soccorsi non possono attraversare il paese: è bloccato. I soccorsi possono arrivare solo dall' esterno
112: Va bene, chiamo subito i vigili del fuoco
Tel: Mandate anche una pattuglia, almeno per un conforto. Non c' è nessunooo
112: Va bene, stiamo cercando di arrivare in tutti i posti
Tel: (si sente piangere) 
112:112 Emergenza
Tel: Siamo a Pescara del Tronto. Bisogna comunicare di togliere il gas e l' elettricità perchè puzza tutto di gas il paese. Vedete dove sta l' interruttore generale del Paese, fate presto
112: Va bene, avvisiamo subito anche i colleghi di quella zona
Tel: grazie per quello che state facendo per noi, grazie di cuore...

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog