Cerca

Miracolo dopo la scossa

Così Luigi, non vedente, ha tirato fuori la moglie dai calcinacci della casa distrutta

Così Luigi, non vedente, ha tirato fuori la moglie dai calcinacci della casa distrutta

Nella vita di tutti i giorni lui è "quello che non vede". Ma nella più drammatica notte della sua vita, Luigi era uno dei pochi a vederci in quell'inferno di buio e polvere che sono stati i minuti successivi alla scossa delle 3 e 36. Luigi Leonardo Paris è un non vedente. E in quell'inferno ha saputo muoversi a menadito, spostandosi tra le macerie della sua casa e mettendo in salvo la moglie Ernestina che era rimasta sotto i calcinacci.

"Nel buio io riesco a muovermi con disinvoltura, ci sono abituato. Le pareti si sono sfondate e Ernestina aveva le macerie sulle gambe e sulle braccia" racconta in un articolo sul quotidiano Il Giornale. Al buio, per lui condizione naturale, ha cominciato a scavare, "sentendo" con le dita delle mani che cosa doveva spostare, come doveva muoversi. Così ha fatto uscire la moglie. Poi l'ha guidata fuori, perchè lui sa a memoria la distanza tra il letto e la porta, dove sta la maniglia. E così ha trovato la salvezza.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog