Cerca

Funerali ad Ascoli

La lettera straziante del vigile del fuoco sulla bara della piccola Giulia

La lettera straziante del vigile del fuoco sulla bara della piccola Giulia

Ha salvato la vita a Giorgia, rimasta 16 ore sotto le macerie. Non è riuscito invece a strappare alla morte la sua sorella maggiore, Giulia. E così il Vigile del fuoco Andrea ha voluto lasciare sulla bara della bambina una lettera, straziante. È uno dei tanti momenti commoventi di oggi, giorno di lutto nazionale: ad Ascoli si sono celebrati i funerali delle vittime marchigiane del terremoto che ha raso al suolo, oltre ad Amatrice e Accumoli, anche Arquata e Pescara del Tronto.

La lettera da brividi - "Ciao piccola, ho solo dato una mano a tirarti fuori da quella prigione di macerie. Scusa se siamo arrivati troppo tardi, purtroppo avevi già smesso di respirare ma voglio che tu sappia da lassù che abbiamo fatto tutto il possibile per tirarvi fuori di lì". "Quando tornerò a casa mia a l'Aquila - scrive il Vigile del Fuoco - saprò che c'è un angelo che mi guarda dal cielo e di notte sarai una stella luminosa. Ciao Giulia, anche se non mi hai conosciuto. Ti voglio bene".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog