Cerca

La falsità online

La bufala becera. "Il governo ha falsato il sisma": come funzionano i risarcimenti

La bufala becera. "Il governo ha falsato il sisma": come funzionano i risarcimenti

Dopo ogni terremoto dal 2012 a oggi, sui social circola un testo ricorrente secondo cui il governo italiano e l'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia avrebbero ridotto di proposito la magnitudo registrata dal sisma per evitare di riconoscere i risarcimenti dei danni subiti. È successo per esempio lo scorso 24 agosto dopo il terremoto nella zona di Amatrice, si è ripetuto il 26 ottobre per quello di Castelsantangelo Sul Nera, non si è fatto attendere per quello di domenica 30 ottobre vicino Norcia, anche da una senatrice.

Secondo il testo delirante, la vera magnitudo sarebbe stata di 6.2, citando una legge del maggio 2012 in base alla quale lo Stato non riconosce i danni per scosse inferiori a 6.1, scaricando tutto sugli enti locali. La falsità del testo nasce innanzitutto dalla profonda ignoranza di chi l'ha inventata (e chi l'ha condivisa) sul meccanismo di risarcimento dei danni, non basato in realtà sulla magnitudo ma sugli effetti che le scosse hanno provocato sul territorio colpito.La senatrice Enza Blundo (M5S) ha rilanciato la bufala il 30 ottobre 2016

La legge citata nel testo della bufala è esistita per pochi mesi, era il decreto legge n.59 del 15 maggio 2012 approvato dal governo di Mario Monti. Nel testo della legge era riportato che: "al fine di consentire l'avvio di un regime assicurativo per la copertura dei rischi derivanti da calamità naturali" in alcuni casi veniva escluso "l'intervento statale, anche parziale, per i danni subiti dai fabbricati". Nonostante cinque giorni dopo il varo della legge ci fosse stato il terremoto dell'Emilia inferiore a 6.2, il governo si impegnò comunque a coprire al cento per cento le spese per la ricostruzione. Quella stessa legge è stata poi soppressa con la n.100 del 12 luglio 2012.

Giovanni Ruggiero
@juan_r

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • dario.moiso

    29 Agosto 2016 - 11:11

    ....ma ignorate sto Hernando,... non capisce un c... - interessanti invece le spiegazioni di Roberto Perin che invito a scrivere solamente per chi ha voglia di imparare,...grazie.

    Report

    Rispondi

blog