Cerca

Individuato dalla polizia

Terremoto, il re degli sciacalli: così fregava i soldi della beneficenza

Terremoto, il re degli sciacalli: così fregava i soldi della beneficenza

La Polizia postale ha identificato uno "sciacallo del web": indicava un conto corrente per donazioni a favore delle popolazioni colpite dal terremoto ma il conto era suo. A darne notizia è la stessa Polizia di Stato sul suo profilo twitter. 



Gli sciacalli in carne e ossa - Gli scorsi giorni non sono mancati i casi di sciacallaggio "in carne e ossa", con uomini che si spacciavano per agenti di polizia e carabinieri, esponenti della Protezione civile o semplici volontari, aggirandosi nei luoghi colpiti dal sisma per fare razzia di quello che è rimasto nelle case abbandonate. Due di loro sono stati arrestati nella martoriata Amatrice dagli agenti del contingente della Polizia di Roma Capitale. Sono stati condotti presso la base operativa, anche per allontanarli dalla folla che iniziava ad inveire e voleva linciarli. I sospettati, italiani di 30 anni circa, hanno dichiarato di aver viaggiato per 700 km e di essere lì per aiutare: agli accertamenti, condotti con l'ausilio di una stazione mobile dei Carabinieri, sono risultati pregiudicati con numerosi precedenti specifici tra cui furto e rapina. Nelle stesse ore un uomo si era spacciato per agente in perlustrazione, è stato allontanato da una donna che gli ha chiesto il tesserino.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • veneziano49

    30 Agosto 2016 - 00:12

    fare fuoco se tentano di scappare , ad altezza d'uomo .

    Report

    Rispondi

  • blues188

    29 Agosto 2016 - 17:05

    Il primo sciacallo era partito da Napoli, arrivando prima di tutti. Imbarade dai derroni, bbrava ggende.

    Report

    Rispondi

  • infobbdream@gmail.com

    infobbdream

    29 Agosto 2016 - 15:03

    per evitare sciacalli di tutti i colori non do nulla a nessuno, che i soldi se li prendano con le tasse. tanto questo lo prendono perchè non è in regola, quelli in regola prendono i soldi e se li dividono da buoni amici, tutto uno squallore, siamo in itaglia, e non impiaccano mai nessuno, peccato perchè non mi perderei mai lo spettacolo, comprerei biglietti in prima fila.

    Report

    Rispondi

  • Uchianghier

    Uchianghier

    29 Agosto 2016 - 15:03

    Non sarebbe auspicabile l'immediato taglio di entrambi le mani?

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog