Cerca

Non siamo più Charlie

Vignetta-scandalo di Charlie Hebdo
Così sfotte i morti del sisma / Guarda

Vignetta-scandalo di Charlie HebdoCosì sfotte i morti del sisma  / Guarda

Non è piaciuta a nessuno la vignetta di Charlie Hebdo sul terremoto che ha colpito l'Italia. Il giornale satirico sotto il titolo "Sisma all'italiana" disegna i tantissimi morti sepolti dalle macerie come tanti strati di lasagne. La scritta: "Sugo di pomodoro" sotto la foto di un ferito insanguinato. Il disegno firmato dal vignettista "Felix" rilegge in chiave ironica il dramma che ha colpito il nostro Paese. Un'ironia che è davvero fuori luogo, inopportuna, di pessimo gusto.  E' una delle tante vignette che appaiono nell'ultima pagina del periodico, tradizionalmente intitolata "Le altre possibili copertine". Nella stessa pagina anche una freddura che recita: "Non si sa se il terremoto abbia urlato Allah U Akbar prima di colpire".  Sui social è scoppiata la rivolta degli italiani, indignati per questi disegni. E la solidarietà dopo gli attentati del 2015 che hanno colpito il settimanale, solidarietà riassunta nello slogan "Je suis Charlie" adesso è solo un ricordo. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • emigratoinfelix

    02 Settembre 2016 - 18:06

    quella sparata su dei poveri morti e su quanti alla tragedia son in qualche modo sopravvissuti non puo' definirsi satira,e' solo pura,codarda,brutale cattiveria gratuita.Sti sfaccimme..

    Report

    Rispondi

  • Massimo Simon

    02 Settembre 2016 - 18:06

    Vediamo cosa farà il nostro governo, io dico niente siamo troppo pusillanimi per prendere una decisione. L'attentato che loro hanno subito forse se lo sono cercato, mi spiace dire questo; ma voglio essere cattivo quanto l'oro.

    Report

    Rispondi

    • emigratoinfelix

      03 Settembre 2016 - 11:11

      caro Massimo,comprendo la sua rabbia,pero' nemmeno la cattiveria assurda di questa che non esito a definire gentaglia merita di esser sanzionata con la morte,perche' la vita umana,anche di coloro che a volte son disumani,merita rispetto.Pero'....pero'....un buon pagiatone,,qualche potente ceffone e magari un paio di potenti calci nelle palle magari ci starebbero pure,o no?

      Report

      Rispondi

  • gengiskanz

    02 Settembre 2016 - 16:04

    La satira si fa ai potenti. Questo vuol dire essere meschini e il governo dovrebbe farsi risentire con i francesi, ma non avrà le palle neanche per questo. Je ne suis pas charlie

    Report

    Rispondi

  • principino1

    02 Settembre 2016 - 16:04

    Speriamo che il nostro governo una volta tanto si faccia sentire ( non ci credo neanche se lo vedo)

    Report

    Rispondi

    • Bolinastretta

      02 Settembre 2016 - 16:04

      Se la vignetta l'avesse fatta una testata italiana su un dramma francese, L'Eliseo avrebbe urlato ai 4 venti invocando scuse e la presa di posizione del governo europeo. noi abbiamo un sordido coniglio (neanche eletto) che siede come un reuccio ebete alla: "RE Riccardo" detto: cuor di leone!! dove vogliamo andare?? capace anche che accolga Hollande in pompa magna e gli offra lui le scuse!!

      Report

      Rispondi

Mostra più commenti

blog