Cerca

Riviera di Chiaia

Napoli, crolla palazzo sul lungomare
si scava con le mani

La ruspa in azione per soccorrere i superstiti ha fatto cedere un altro pezzo dell'edificio, così i pompieri stanno scavando con le mani

Pompieri al lavoro a via Riviera di Chiaia a Napoli per il crollo di un palazzo

Pompieri al lavoro a via Riviera di Chiaia a Napoli per il crollo di un palazzo

I lavori per la metropolitana potrebbero essere la causa del crollo di un palazzo a Napoli nella zona del lungomare. Si tratta dell'ex consolato francese che adesso ospita due piani di abitazioni private e molti uffici. Sotto le macerie sembra essere stato escluso che ci siano delle vittime. Sono intervenuti tre squadre di pompieri, che stanno scavando a mano, perchè l'intervento di una ruspa ha provocato, un altro crollo di piccola entità. Un'automobile della Polizia Municipale è stata schiacciata da alcuni massi caduti dall'edificio. L'edificio (al civico 72 di Riviera di Chiaia) si trova di fronte al cantiere della linea 6 del metrò in Piazza della Repubblica e poco lontano dall'edificio che ospita il consolato americano. Nel crollo è rimasto coinvolto anche un autobus che era diretto al deposito e quindi non erano presenti passeggeri a bordo. Il pullman presenta vetri rotti e la porta centrale distrutta, ed è stato spinto a mano lontano dal luogo del crollo. Gli abitanti del palazzo, allarmati dalla caduta di qualche pietra dentro casa, avevano evacuato l'edificio qualche minuto prima del cedimento. Per qualche ora si è temuto per gli occupanti degli uffici e per gli eventuali automobilisti delle macchine seppellite dalla macerie tra i quali una vigilessa. Comunque sono stati evacuati gli edifici adiacenti e una scuola che si trova nel vicolo retrostante.

 

Riviera di Chiaia 72, Napoli

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog