Cerca

Processo Ruby

La pm dei minori: "Pensavo
che Karima fosse prostituta"
E accusa Maroni: "Ha mentito"

La testimonianza di Anna Maria Fiorillo: "Io la volevo mandare in comunità, ma la polizia affidò comunque la ragazza alla Minetti"

La pm dei minori: "Pensavo
che Karima fosse prostituta"
E accusa Maroni: "Ha mentito"

L'allora ministro dell'Interno Roberto Maroni non disse la verità riferendo in Parlamento quanto successe la notte tra il 27 e il 28 maggio 2010, quando Karima al Mahroug, in arte Ruby, venne portata in questura a Milano perchè fermata per furto. Il pm del tribunale dei minori Anna Maria Fiorillo lo ha ribadito stamattina testimoniando in aula nel processo che vede l'allora premier Silvio Berlusconi imputato per corruzione e per induzione alla prostituzione minorile. Maroni aveva riferito che quella notte la polizia aveva agito correttamente, versione smentita dalla Fiorillo la quale ha sempre dichiarato di aver dato disposizioni per un "parcheggio" di Ruby in comunità. "Ero convinta che fosse una prostituta" ha detto la Fiorillo. La ragazza, invece, fu affidata dalla questura a Nicole Minetti, che si era presentata in via fatebenfratelli chiedendo di farsi affidataria di Ruby. Per le sue parole nei confronti di Maroni, Ruby, la procura generale della Cassazione ha avviato una azione disciplinare contro la Fiorillo. Il pm minorile, che avrebbe violato il dovere del riserbo, è stata rinviata a giudizio davanti al Csm per il 15 marzo prossimo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Renatino1900

    05 Marzo 2013 - 12:12

    oltre ad essere un demente non sai neanche leggere. "L'allora ministro dell'Interno Roberto Maroni non disse la verità riferendo in Parlamento quanto successe la notte tra il 27 e il 28 maggio 2010, quando Karima al Mahroug, in arte Ruby, venne portata in questura a Milano perchè fermata per furto." e tu scrivi: "25 maggio?", no caro idiota, la prostitua, minorenne, è stata fermata la notte tra il 27/28 maggio. primo tuo errore. il pm del tribunale dei Minori, invece, tale Anna Maria Fiorillo dice che Lei aveva dato ordine ai poliziotti di NON rilasciarla, in quanto minore. capito, coglione. ma cosa cazzo avete nella testa, delle pigne? SFIGATO!

    Report

    Rispondi

  • Renatino1900

    05 Marzo 2013 - 12:12

    ma stai tranquillo che ho risposto, eccome. e voi sempre a difendere un delinquente. se non lo sai, pagare minorenni per fare sesso, anche se (forse) non lo sapeva, è un reato. poi a Voi sfugge la correlazione tra il fatto che il nano preferiva divertirsi con feste alla De Romanis(peggo di quelle), delle orge, dei baccanali che governare questo paese. e i risultati si sono visti. la tua difesa è semplicemente idiota, contraria alla legge. prova TU ad andare a troie, e scoprire poi che la troia è una minorenne.scopriresti cosa significa non essere il tuo nano preferito, un cittadino qualunque. e sul fatto che il reato si è consumato in casa del nano,per prima cosa ti sfugge che Palazzo Grazioli aveva lo stesso Status dei palazzo Chigi, che significa che organizzava ORGE in un palazzo istituzionale,altro che casa privata.poi ti sfugge che il nano ha chiesto sempre i voti dei cattolici millantando un comportamento da perfetto cattolico. non mi risulta che fare orge sia da bravo catttolico

    Report

    Rispondi

  • Renatino1900

    05 Marzo 2013 - 11:11

    ma stai tranquillo che ho risposto, eccome. e voi sempre a difendere un delinquente. se non lo sai, pagare minorenni per fare sesso, anche se (forse) non lo sapeva, è un reato. poi a Voi sfugge la correlazione tra il fatto che il nano preferiva divertirsi con feste alla De Romanis(peggo di quelle), delle orge, dei baccanali che governare questo paese. e i risultati si sono visti. la tua difesa è semplicemente idiota, contraria alla legge. prova TU ad andare a troie, e scoprire poi che la troia è una minorenne.scopriresti cosa significa non essere il tuo nano preferito, un cittadino qualunque. e sul fatto che il reato si è consumato in casa del nano,per prima cosa ti sfugge che Palazzo Grazioli aveva lo stesso Status dei palazzo Chigi, che significa che organizzava ORGE in un palazzo istituzionale,altro che casa privata.poi ti sfugge che il nano ha chiesto sempre i voti dei cattolici millantando un comportamento da perfetto cattolico. non mi risulta che fare orge sia da bravo catttolico

    Report

    Rispondi

  • kIOWA

    04 Marzo 2013 - 21:09

    per accertare se Berlusconi si è scopato una ragazza.Non mi si venga a dire che si tratta di una Minorenne.Dove è andato a finire il motto tanto caro alla sinistra:"l'utero e mio e lo gestisco io" oppure la tanto ventilata "emancipazione femminile".Conosco gia le vostre risposte,sono sempre uquali e non cambiano nel tempo:"Berlusconi è un vecchio Bavoso e un maniaco sessuale".La signorina in questione non è una giovane educanda, non proviene da un colleggio di Suore Orsoline,ma si tratta di una persona "vissuta" amante della bella vita e con una certa esperienza di "vita" alle spalle..Eventuali rapporti sessuali,di Berlusconi con la Ruby,si sono consumati,all'interno della abitazione di un privato cittadino,che peraltro non è tenuto per legge, a richiedere la carta di identità di una donna,prima di portarsela a letto.Tutto il resto è aria fritta.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog