Cerca

A letto con la minorenne

Prete fa sesso con una 13enne orfana. Ma il giudice italiano...sentenza choc

Parroco cinquantenne fa sesso con una tredicenne: il giudice lo assolve, "è amore"

La legge non la condanna, ma rimane una vicenda quantomeno borderline. È quella che vede invischiati un prete oggi sessantenne e una ragazzina, appena tredicenne all'epoca dei fatti. Don Marino Genova, curato del paesino di Portocannone, in provincia di Campobasso, ha avuto una relazione sessuale durata più di un anno con G.V., la minorenne che ha denunciato il rapporto a distanza di cinque anni, ma il giudice l'ha assolto asserendo che tra i due "c'era amore".

Stando a Il Tempo, la notizia sarebbe stata diffusa dal sito "Laretedellabuso", portale che si occupa di denunciare gli abusi dei preti pedofili. E questo episodio sembra proprio un caso di violenza, perlomeno psicologica: la ragazzina era rimasta orfana ad appena tredici anni e si era rivolta al cinquantacinquenne parroco del paese per conforto e sostegno. Ma il religioso si sarebbe "innamorato" della minorenne e avrebbe intrattenuto con lei una relazione sessuale durata fino all'anno successivo. G.V ha in seguito denunciato Don Genova per averle procurato disturbi psichici e fisici, sfociati in anoressia e depressione, ma per il giudice dell'udienza preliminare non c'è stato alcun abuso, perché in due "si amavano".

La legge dice che una ragazzina di 14 anni può avere rapporti sessuali, purché sia consenziente e capace di intendere e di volere. Tuttavia G.V., nella sua denuncia, ha raccontato che il prete l'avrebbe sedotta in un momento di ipersensibilità, appena dopo la morte dei genitori. I parenti della ragazza si erano anche rivolti alle istituzioni ecclesiastiche, che si erano limitate a sospendere il religioso e a trasferirlo in un'altra parrocchia. L'unica cosa di cui dovrà rispondere ora Don Marino saranno i rapporti consumati prima del compimento dei 14 anni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • luigin54

    24 Settembre 2016 - 17:05

    i MAGISTRATI che sbagliano vanno super puniti xchè sono x la maggior parte dei raccomandati, statali, lazzaroni.

    Report

    Rispondi

  • CASSIODORO1

    10 Settembre 2016 - 19:07

    Basta magistrature accorpata ma solo eletta come negli U.S.A. La giustizia va resa democratica come gli altri poteri

    Report

    Rispondi

  • charlie23

    10 Settembre 2016 - 18:06

    Lo avesse fatto a sua figlia cosa averebbe preteso dai suoi colleghi per il pedofilo? Lo stesso trattamento che lui ha riservato a sto sporcaccione?

    Report

    Rispondi

  • saritaboni

    09 Settembre 2016 - 18:06

    Ovvero: Vecchio prete pedofilo violenta per anni una orfanella di 13 anni ma viene assolto essendo la pedofilia praticata e ammessa per i preti. Infatti per loro la punizione consiste nel trasferimento in altra parrocchia dove possono continuare a far danni.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog