Cerca

La confessione

Festival della comunicazione, Fuksas: "Dietro i video dell'Isis ci sono designer italiani"

Festival della comunicazione, Fuksas: "Dietro i video dell'Isis ci sono designer italiani"

"Dietro ai video dell'Isis ci sono designer italiani". Cosi l'architetto Massimiliano Fuksas durante il suo intervento al Festival della comunicazione di Camogli, in Liguria. Fuksas, parlando del rapporto tra strategia e emozioni , ha fatto riferimento all'efficacia dei  video prodotti dal sedicente Califfato che per quanto riguarda la grafica sono attribuibili a designer italiani. 

La retorica e lo stile dei filmati dell' Isis è sostanzialmente sempre la stessa: gli eroi del jihad che combattono contro i leader della coalizione. Putin, Kerry, il premier libico Fayez al Serraj, Obama. Tutti i leader mondiali vengono accusati di essere crociati. Alla fine di ogni video un cartello mostra tutti i paesi che compongono la coalizione, Italia compresa. Già da circa due anni infatti nei video dell' Isis si parla genericamente di una Roma che verrà presa e rasa al suolo.  

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • VEPA53

    11 Settembre 2016 - 15:03

    Saranno sicuramente compagni comunisti merdosi come te. Testa di c@@@@.

    Report

    Rispondi

  • CASSIODORO1

    10 Settembre 2016 - 19:07

    Conoscendolo è la solita trovata pubblicitaria dell'architetto rosso. Va presa come boutade

    Report

    Rispondi

  • francoruggieri

    10 Settembre 2016 - 19:07

    Fuksas parla sapendo di che cosa parla: basta guardare i manifesti di quello che veniva promesso come una "nuvola" all'EUR e che è diventata una cosa orrenda. Lui si che sa come si fa apparire bella e attraente perfino la merda. E' giusto che pensi che dietro ai video dell'ISIS ci siano italiani COME LUI!

    Report

    Rispondi

  • Anna 17

    Anna 17

    09 Settembre 2016 - 19:07

    Potrebbe avere anche ragione con tutti i coglioni che ci sono in Italia. Non meraviglierebbe affatto.

    Report

    Rispondi

blog