Cerca

Sfogo

Sindaco di Amatrice, rabbia senza fine: "Basta tende, vogliamo case vere"

Sindaco di Amatrice, rabbia senza fine: "Basta tende, vogliamo case vere"

Sergio Pirozzi, sindaco di Amatrice, si confida con i giornalisti 19 giorni dopo la tragedia del terremoto. Con il Tempo si sfoga: "Prima di quella scossa maledetta, Amatrice era uno dei borghi più belli d'Italia, c'era l' attesa per la sagra, venivano le eccellenze laziali, c'era un mondo. Metabolizzare un trauma del genere non è facile. In questo momento sto pressando la mia popolazione. Non dobbiamo diventare l' alibi di eventuali ritardi".

Fa il punto sui lavori: "Se consegnano le aree tardi, le gettate si fanno a novembre, a dicembre gela per cui non tira il cemento. Ci vuole forza". "La stragrande maggioranza è orientata verso Amatrice solidale (le seconde case dichiarate agibili e cedute temporaneamente dai proprietari agli sfollati, ndr), sono già 120 gli appartamenti a disposizione. In più tanti andranno a stare nelle case di amici e parenti o al mare, in cerca di tranquillità. Continuare a stare sotto le tende rischia di diventare la consuetudine, non la straordinarietà".

Si riuscirà a dare un tetto agli amatriciani in 7 mesi? "Mi auguro prima, per questo sto cercando di accelerare il processo. Non voglio che si adattino, l' inaugurazione della nuova scuola nei tempi è stato un bel traguardo. Sono stati segnati 160 alunni, fondamentale per ricominciare. Se non mi concentravo a 38 ore dal sisma sulla scuola non ce l' avremmo fatta".

Si toglie un sassolino dalla scarpa: "Mi ha dato fastidio il dagli all'untore". Si riferisce al fatto di essersi sentito "il mostro da sbattere in prima pagina, ma è durato poco. Se non avessi avuto la tempra giusta, tra la tragedia e le accuse sui giornali, sarei crollato. È come quando cadi in un campo da calcio dove c'è la terra, ti sgrulli un attimo, ti pulisci i pantaloncini e ricomincia correre".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Karl Oscar

    13 Settembre 2016 - 20:08

    Anche io sono arrabbiato,anzi incazzato nero verso quei sindaci che non hanno ben sindacato circa le costruzioni antisismiche ,negli anni passati ,mi piacerebbe tanto sapere dove sono stati dirottati i finanziamenti

    Report

    Rispondi

blog