Cerca

Pausa pranzo

Via libera al panino a scuola: la sentenza che rivoluziona le mense italiane

Via libera al panino a scuola: la sentenza che rivoluziona le mense italiane

Via libera al panino a scuola. Il tribunale di Torino ha respinto il reclamo del Ministero dell’Istruzione contro la decisione di un giudice che, di fatto, aveva riconosciuto alle famiglie il diritto di mandare i bambini a scuola portandosi il pasto da casa.

La Corte d’appello aveva sentenziato a giugno l’obbligo di poter consumare il panino solo per i figli di 58 genitori che avevano presentato ricorso: adesso invece passa il principio che il diritto vale per tutti e quindi le scuole dovranno organizzarsi. «La sentenza dice chiaramente che trattandosi di momento formativo, i bambini non posso essere isolati dai compagni. L’assistenza deve essere gratuita e fornita dal corpo docente», spiega l’avvocato che difendeva le famiglie, Giorgio Vecchione.
 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Karl Oscar

    14 Settembre 2016 - 20:08

    e cosi' la finiamo con gli appalti e e le mazzette

    Report

    Rispondi

  • fausta73

    14 Settembre 2016 - 17:05

    Mi sembra giusto lasciare libertà di scelta

    Report

    Rispondi

  • infobbdream@gmail.com

    infobbdream

    14 Settembre 2016 - 15:03

    se portare i pasti dal ristorante vicino alla scuola mangiavano mille volte meglio, spendendo meno della metà, qualche cosa non va sugli appalti delle mense, non è possibile che un uovo duro ed un panino possa costare 4 euro a me e 4,5 al comune, è supervergognoso, mangiano da schifo e quando entrano a casa puzzano di un tanfo disgustoso di mensa dei poveri, devo per forza fargli la doccia e cambi

    Report

    Rispondi

blog