Cerca

Allarme

Respiro, piante, cure alternative: tutte le bufale per curare i tumori (attenti a questi medici)

Respiro, piante, cure alternative: tutte le bufale per curare i tumori, attenti a questi ciarlatani

C'è quello che con la fitoterapia di origine giapponese (in pratica: le piante) dice di curare i tumori. È il dottore Giuseppe Nacci. C'è l'allieva di Di Bella, Rita Brandi, che propone ai suoi pazienti la cura con l'ormone della crescita e prolattina. C'è un ex medico, Gabriella Mereu, che professa di guarire il cancro con l'inconscio. Sempre più persone (il 20%, secondo un'indagine) si fidano di chi consiglia loro di curare il tumore con sistemi alternativi alla chemioterapia.

Uno dei casi più clamorosi riguarda Tullio Simoncini, radiato nel 2006 dall’Ordine dei medici di Roma perché diceva di guarire il tumore con infusioni di bicarbonato di sodio. Oggi esercita ancora la professione, e non è il solo.Un'inchiesta del Corriere della Sera fa luce sul tema. "Questi pseudo colleghi vanno puniti col massimo delle sanzioni", dice Roberta Chersevani, radiologa, presidente della Federazione nazionale Ordini dei medici. 

Recentemente tre donne malate di cancro, giudicate guaribili con la chemioterapia, sono morte dopo essersi rivolte a metodi non scientifici (quello del tedesco Hamer e del connazionale Max Gerson). "Chi avvia verso strade alternative pazienti che potrebbero salvarsi con terapie efficaci non è medico", ribadisce Chersevani, "è un ciarlatano, un delinquente. Esistono imbonitori capaci di convincere i fragili, è un comportamento contrario a tutti i principi etici e deontologici che equivale all’abbandono di un ferito per strada".
Ai suoi pazienti la dottoressa dice di "affidarsi soltanto a centri di consolidata esperienza". "La ricerca ha compiuto passi da gigante", assicura, "molti tumori e malattie gravi possono essere sconfitti. Non bisogna andare da chi vende finti miracoli. Si rischia la vita. E apriremo un sito anti ciarlatani".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog