Cerca

Il carcere si fa spinto

Brescia, le secondine "sfruttano" i detenuti. Un porno: cosa mostrano le telecamere

Le secondine e i reclusi: incontri bollenti in carcere, sesso dietro le sbarre

Il tempo dietro le sbarre può passare molto lentamente, e una delle mancanze più dure da sopportare per i detenuti è l'assenza del sesso. Una dura privazione a cui però hanno saputo ovviare i carcerati della struttura di di Verziano, nel bresciano, che hanno saputo ingannare le lunghe notti in gattabuia con bollenti incontri intimi con le secondine.

Come riporta Il Giorno, sono due le agenti che hanno intrattenuto relazioni proibite con i reclusi, vietate sia all'interno del carcere che fuori. "A Verziano ci sono agenti di polizia penitenziaria che hanno rapporti sessuali con alcuni ospiti. Tutti lo sanno, ma nessuno dice nulla". La voce circolava da tempo, ma ora, dopo che gli incontri sono stati ripresi dalle telecamere di sicurezza, la conferma è arrivata in Procura, mentre al Palazzo di giustizia di Brescia è stato aperto un fascicolo.

Una delle due secondine ha già chiesto di essere trasferita nella struttura di reclusione di Bollate, mentre un'altra è in malattia. Le due avrebbero avuto rapporti sia con i detenuti dietro le sbarre che con quelli che godevano della semilibertà. Nessun commento da Francesca Lucrezi, direttrice della casa penitenziaria bresciana, che ha passato un rapporto al Tribunale. Tutti ora chiedono indagini veloci e discrete, dal procuratore capo di Brescia ai sindacati della Polizia Penitenziaria, i quali spiegano che "non deve essere messo in dubbio il lavoro quotidiano degli operatori".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • scostumato

    21 Settembre 2016 - 23:11

    Altro che " L'uomo non è di legno !"...

    Report

    Rispondi

  • gcarlo19

    21 Settembre 2016 - 22:10

    Questo è il paese italia con tutte le sue sfumature!

    Report

    Rispondi

  • boss1

    boss1

    21 Settembre 2016 - 16:04

    perché nella foto c'è supermario?

    Report

    Rispondi

  • capitanuncino

    21 Settembre 2016 - 16:04

    Pare non tenessero conto che almeno il 50%dei detenuti è affetto da AIDS.Auguri.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog