Cerca

Dalla Siria all'Italia

"Fatima, la sposa dell'Isis è tornata". Beccata: la città italiana che ora trema

Chiesto il processo per la jihadista Fatima. Nei guai tutta la famiglia dell'italiana

"Ho visto Maria Giulia in metropolitana a Milano coi capelli biondi". Lo ha detto la cugina di Maria Giulia Sergio, diventata Fatima dopo la conversione all'islam, fuori dall'aula del processo in cui è imputata anche la prima foreign fighter italiana che, secondo gli inquirenti, si troverebbe in Siria a combattere per l'Isis.

La nipote di Assunta Sergio (la mamma deceduta di Fatima), ha confidato agli inquirenti, coordinati dal procuratore aggiunto Maurizio Romanelli, di avere visto di recente in Italia la ragazza partita da Inzago (Milano) dopo essersi convertita alla religione islamica. Tuttavia, gli inquirenti sono molto cauti nel dare peso a questa affermazione. La donna, testimone della difesa, in aula non aveva fatto cenno a questo presunto incontro con Fatima.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • nordest

    29 Settembre 2016 - 19:07

    Basta fare pubblicità a questa fuori di testa è da ricoverare.

    Report

    Rispondi

  • gregio52

    29 Settembre 2016 - 18:06

    Questa in TV porta odiens e se poi la accomuniamo a Renzi lo share andrebbe alle stelle. Vi immaginate la libidine del Premier che già vede aumentare il SI per il referendum ? Perché avete messo un titolo così falso ed ipocrita ? Che città trema ? Forse volevate dire che città festeggerà con la massa di islamici che ci stanno invadendo.

    Report

    Rispondi

  • allerria

    29 Settembre 2016 - 17:05

    Ma! sembra una bufala,piutosto speriamo negli aerei russi e siriani,in quelli occidentali no, perchè loro fanno sul serio solo quando bombardano l'esercito siriano,con i vari tagliagole più o meno moderati fanno finta.

    Report

    Rispondi

  • ernesto1943

    29 Settembre 2016 - 14:02

    Fatima non si tocca sarebbe un affronto alla nostra collezione di gente perbene.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog