Cerca

Santa Prassede

Immigrato africano entra nella basilica romana e sfascia tutto

Immigrato africano entra nella basilica romana e sfascia tutto

È stato un uomo di colore originario del Ghana a scagliarsi contro due statue in una basilica romana. A essere colpite sono state le statue di Sant'Antonio e Santa Prassede, all' interno della Basilica di Santa Prassede, che si trova vicino a Santa Maria Maggiore. I danni (si veda la foto in alto, tratta da quotidiano.net) sono sono risultati essere ingenti. L' uomo non ha soltanto danneggiato le effigi, ma anche rovesciato candelieri e teche prima di darsi alla fuga. La denuncia è stata fatta ieri sera dal sacerdote della Basilica, che ha allertato immediatamente la polizia. Peraltro, l' atto vandalico è stato compiuto proprio mentre nella Basilica ci si stava preparando ad ascoltare un concerto di musica sacra, che era stato organizzato dall'ambasciata slovacca nella Capitale.

Della Basilica di Santa Prassede (Prassede era la figlia di Prudente, che si convertì dopo aver ascoltato l' apostolo Paolo arrivato nella Capitale dalla Palestina) si ha notizia fin dal 491, ma la chiesa attuale si deve al rifacimento operato nell' 817 da Papa Pasquale II, che fece eseguire anche il ciclo di mosaici all' interno dell' abside. All' interno c' è anche una lapide del 1743 dedicata a Pico della Mirandola.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Ronni

    29 Ottobre 2016 - 09:09

    Ormai è una situazione fuori controllo questi sono un gruppo di incapaci, continuano a fare arrivare queste persone, ma la cosa più clamorosa e che li vanno a prendere quasi sulle coste libiche,che sarei anche d'accordo se il nostro paese avesse la capacità di accogliere queste persone. invece li fanno arrivare e poi li lasciano a loro destino senza sapere chi sono? dove andranno? e cosa faranno

    Report

    Rispondi

  • SGis

    28 Ottobre 2016 - 20:08

    E' GIUSTO CHE SIA COSI'! Fin quando questi imbecilli di politici non si renderanno conto che queste sono bestie le cose continueranno a peggiorare. Se questi deficienti non sono in grado di fermarli in africa allora deve essere il popolo a prendere in mano le redini. Basta con questi clandestini ladri, stupratori, delinquenti e spacciatori. RIMANDIAMOLI A CASA LORO

    Report

    Rispondi

  • capitanuncino

    03 Ottobre 2016 - 18:06

    Come osa questa mexxa nera entrare in una chiesa?Come osa porre i suoi lerci piedi sul sacro suolo di un luogo religioso?Immediatamente espulso.E' pericoloso.

    Report

    Rispondi

  • g.trimboli

    01 Ottobre 2016 - 22:10

    Grazie Renzi , grazie Alfano , grazie Boldrini ma soprattutto grazie a tutto il pd.

    Report

    Rispondi

    • cane sciolto

      02 Ottobre 2016 - 17:05

      Come non condividere con g.trimboli, aggiungerei che grazie a questi politici e al Vaticano la quale asseriscono che sono nostri fratelli! a me non risulta di avere certi fratelli che se dipendesse da me questo andava dato in pasto al popolo appeso ai piedi a testa in giù, e poi la sfilata dei cattolici davanti alla faccia di questo Bastardo che ha commesso questa carognata agli Italiani ONESTI!!

      Report

      Rispondi

Mostra più commenti

blog