Cerca

Porta a porta galeotto

"Lo sentì da Vespa e gli prese un colpo": l'uomo più odiato da Caprotti

"Lo sentì da Vespa e gli prese un colpo": l'uomo più odiato da Caprotti

C'è lo zampino di Romano Prodi dietro l'esplosione, mediatica ma non solo, di Esselunga. Proprio lui, il professore, l'uomo che insieme a Rosy Bindi era il politico più odiato da Bernardo Caprotti. A rivelarlo, come ricorda Il Giornale, era stato proprio l'imprenditore morto due giorni fa a Milano, a 90 anni. Falce e carrello, il libro che ha reso celebre a livello nazionale sia Caprotti sia Esselunga e che ha iniziato a scalfire il "regime" delle Coop rosse nel settore dei supermercati, è nato quando il patron vide in tv Prodi in tv il 7 febbraio 2006 a Porta a porta, in piena campagna elettorale. Da Bruno Vespa Prodi, lamentandosi di come la grande distribuzione fosse in mano ai francesi, avanzò una proposta clamorosa: "Mettere assieme Coop ed Esselunga, il governo può farlo. Dobbiamo fare passi legittimi in questa direzione". Caprotti, ovviamente ignaro di tutto, fece un salto sul divano. Il possibile futuro premier voleva togliergli la sua azienda, dopo che per anni lui aveva lottato e perso contro i sindaci rossi di Toscana, Liguria, Veneto, Emilia Romagna. A quel punto scattò il desiderio di rivalsa e insieme a Stefano Lorenzetto inizio a scrivere quel libro di ricordi e di accuse contro l'ostracismo rosso nei confronti di Esselunga. Il titolo fu merito del giornalista: "Falce e carrello. Quando lo sentì, Caprotti ebbe quasi un orgasmo".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • GianniPinotto

    26 Ottobre 2016 - 16:04

    Prodi regalò la società autostrade a Benetton. Fassino era più a Ponzano che in ministero; Ciampi regalò Omnitel a De Benedetti Su questo, mai una indagine. In compenso le indagine sono sui pensionati che vanno all'estero!!! La legge è uguale per tutti, compresi i percettori delle pensioni sociali da meno di 500 euro/mese. Sono loro i grandi evasori!

    Report

    Rispondi

  • GianniPinotto

    26 Ottobre 2016 - 16:04

    Prodi regalò la società autostrade a Benetton. Fassino era più a Ponzano che in ministero; Ciampi regalò Omnitel a De Benedetti Su questo, mai una indagine. In compenso le indagine sono sui pensionati che vanno all'estero!!! La legge è uguale per tutti, compresi i percettori delle pensioni sociali da meno di 500 euro/mese. Sono loro i grandi evasori!

    Report

    Rispondi

  • oenne

    26 Ottobre 2016 - 16:04

    pig nick tick ,sick _ vai a gagare a sinistra inutile trou du cul

    Report

    Rispondi

  • miacis

    03 Ottobre 2016 - 18:06

    Unp degli esseri più spregevoli mai visti il mortadella.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog