Cerca

La clamorosa sentenza

Perdi al Gratte e vinci? Lo Stato ti deve rimborsare: sentenza clamorosa, come farsi ridare tutti i soldi

Perdi al Gratte e vinci? Lo Stato ti deve rimborsare: sentenza clamorosa, come farsi ridare tutti i soldi

Se perdi al Gratta e Vinci vieni rimborsato: lo ha deciso un giudice di Vallo della Lucania. Una storia paradossale, quella di un ragazzo di 29 anni che in un anno aveva acquistato 255 tagliandi delle lotterie istantanee, spendendo circa 3mila euro senza però vincere nulla. Dopo una simile perdita, l'uomo ha trascinato in tribunale le Lotterie nazionali e i Monopoli di Stato, vincendo la causa: verrà risarcito del corrispettivo speso per l'acquisto di tagliandi.

Il tribunale ha accolto il ricorso del giocatore con sentenza immediatamente esecutiva, poiché "i biglietti, acquistati presso ricevitorie autorizzate, non recavano l’indicazione della probabilità di vincita e l’avvertenza sul rischio di dipendenza dalla pratica dei giochi con vincite in danaro". Dunque, spiegano, i contratti di acquisto con le Lotterie possono essere ritenuti nulli. È stata invece estromessa dal giudizio l'agenzia delle dogane e dei Monopoli di Stato, che secondo il giudice "non ha rivestito la qualità di contraente nel rapporto intrattenuto dall'attore che, in qualità di acquirente dei tagliandi, ha concluso un contratto solo ed esclusivamente con il soggetto gestore e, quindi, con le Lotterie nazionali".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Skyler

    03 Ottobre 2016 - 14:02

    Ma per fare il magistrato occorre fare un test di rincoglionimento?

    Report

    Rispondi

  • fausta73

    03 Ottobre 2016 - 13:01

    Quindi se uno vince prende i soldi se perde paghiamo tutti (=lo Stato). nessuno lo obbliga a giocare.

    Report

    Rispondi

blog