Cerca

Non è finita

Bossetti è innocente? La nuova indagine: la scoperta che cambia tutto

Massimo Giuseppe Bossetti

Una pista alternativa per individuare chi ha ucciso Yara Gambirasio. Una pista alternativa che salverebbe Massimo Bossetti, condannato in primo grado all'ergastolo per l'omicidio della ragazzina di Brembate. A parlarne sono la madre e la sorella di Bossetti, che hanno riferito di avere già avviato un'indagine alternativa sul delitto, affidandosi a due nuovi consulenti.

La notizia viene data dal settimanale Oggi, che nel numero in edicola pubblica l'intervista a uno dei due professionisti incaricati di trovare elementi per far ripartire la fase dibattimentale presso la Corte d'Assise d'Appello di Brescia. "Su un punto siamo in disaccordo con i difensori - spiega -: riteniamo che il Dna di Ignoto 1 trovato sugli slip e i leggings della vittima sia probabilmente di Bossetti, ma abbiamo trovato riscontri molto forti su una possibile contaminazione".

Quando gli viene chiesto se, dunque, ci sia una pista alternativa, il consulente risponde: "Dimostreremo che Massimo è innocente perché altri avevano più opportunità, più moventi e più ragioni per commettere un delitto così atroce. Abbiamo già molti riscontri che ci dimostrano la validità della nostra pista. Confidiamo nel fato che al momento opportuno il Procuratore capo di Bergamo non si tirerà indietro per verificare il nostro lavoro e consegnare alla giustizia il vero colpevole", conclude.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • liberoèmeglio

    13 Novembre 2016 - 11:11

    ma secondo me rifare tutto da capo avrebbe anche dei costi mastodontici allora diventa tutto una baggianata a questo punto bosetti o non bosetti giustizia è stata fatta già abbiamo assistito all'inverosimile ribaltone sul delitto di perugia! la giustizia non è una partita di calcio!! paghiamo noi!!! più lavoro più pensioni più soldi per i giovani più case popolari più asili più sicurezza! saluti

    Report

    Rispondi

  • ariete84

    05 Ottobre 2016 - 16:04

    Sono sempre stata convinta fin da subito che Bossetti non fosse l'as. C'è una pista con tanto di testimone, finora sempre ignorato, di uno che lavorare nel cantiere di Mapello, trasferitosi poi in nord-Europa. Il DNA trovato sugli slip non poteva essere stato messo da costui per discolparsi? (fazzoletti sporchi di sangue di naso che Bossetti aveva spesso e che gettava per il cantiere).

    Report

    Rispondi

  • Uchianghier

    Uchianghier

    05 Ottobre 2016 - 10:10

    Una ulteriore figura di meringa della nostra giustizia?

    Report

    Rispondi

  • etano

    05 Ottobre 2016 - 09:09

    E ora vediamo cosa né pensano i giudici rossi primedonne, i caproni schierati per la colpevolezza (il popolino ignorante) e tutte le fonti d'informazione schierate contro Bossetti. negli Usa una persona è colpevole di reati ascrittigli unicamente oltre ogni ragionevole dubbio. In Italia con processi indiziari come questo si va solo per capro espiatorio.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog