Cerca

Istruzioni ai lupi solitari

Isis, su internet il manuale: come si accoltella a morte un infedele

Isis, su internet il manuale: come si accoltella a morte un infedele

Trentotto pagine sulla rivista online Rumiyah. In cui si spiega come ammazzare un occidentale con l'arma più semplice e di facile reperibilità possibile: il coltello. Per creare terrore in una intera nazione basta "solo" qualche attacco, come è stato in Israele poco tempo fa. Le "istruzioni" online ai cosiddetti "lupi solitari" riguardano innanzitutto la scelta del coltello: "Si deve prendere in considerazione la forza della lama e del manico, e cercare qualcosa di maneggevole". E ancora: "E' sconsigliabile usare coltelli da cucina perchè sono poco prestanti per uccidere".

Rumiyah passa poi alle modalità d'attacco: "Non è consigliato individuare il bersaglio all'interno di grandi raduni o aree eccessivamente affollato, perchè ciò rende più difficile il raggiungimento dell'obiettivo per il rischio che qualcuno possa giungere in aiuto della preda. Meglio, invece, individuare la vittima in gruppi più piccoli o addirittura soli". Il luogo perfetto, in questo senso, può essere una fermata dell'autobus, dove la vittima è distratta e certo una aggressione è il suo ultimo pensiero. Non mancano, ovviamente, indicazioni anatomiche sui punti del corpo dove è più facile infliggere ferite mortali: il collo o il ventre. Alla fine, "non bisogna mai dimenticare di rivendicare sempre l'azione e, anzi, è indispensabile lasciare una prova che chiarisca l'appartenenza al Califfato di chi ha compiuto l'azione".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog