Cerca

La mazzata

Dite addio alle castagne italiane: sterminate. Tutta colpa di questo parassita mortale

Dite addio alle castagne italiane: sterminate. Tutta colpa di questo parassita mortale

Le castagne italiane quest'anno sono quasi sparite, sterminate da un parassita cinese che si è divorato circa il 90% del raccolto in Campania, per esempio, che è la prima regione produttrice in Italia. Il calo rispetto alla produzione dello scorso anno, secondo i dati della Coldiretti, è già evidente al Sud Italia, meno al Nord dove comunque ci sono zone che devono fare i conti con la siccità.

Il parassita che ha colpito i castegni italiani è il cinipide, che fa seccare gli alberi e devasta i boschi italiani. Un danno non solo ai produttori, ma anche al territorio, considerando il ruolo fondamentale svolto dai castagneti in zone a rischio idrogeologico.

La lotta contro il parassita ha raccolto effetti positivi nei boschi del nord Italia, dove è stato conosciuto molti anni prima e combattuto con il suo nemico naturale, il parassitoide Torymus sinensis. Al sud invece il parassita cinese sta avendo la meglio. L'effetto imediato, denuncia la Coldiretti, sarà l'arrivo nei mercati italiani di prodotti provenienti da Spagna, Portogallo e Albania.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • wall

    12 Ottobre 2016 - 13:01

    ..Guarda caso il parassita è CINESE,ma quando la facciamo finita di importare terra e piante dal resto del mondo ?L'Australia fa scuola,non entra una radice e un seme e parassiti possibili ecc.ecc.. L'Italia il paese del ben godi e questi governi tutti lo stanno barbarizzando alla mercè di possibili catastofi della fauna vegetale e italica.

    Report

    Rispondi

blog