Cerca

Il caso

Casole d'Elsa, il Comune fa evirare la statua di pinocchio

Il Pinocchio superdotato fa scandalo, il Comune lo fa evirare

Il Pinocchio “superdotato” era stato messo proprio accanto a una scuola elementare di Casole d'Elsa, in provincia di Siena. I genitori sono insorti e il Comune lo ha fatto “evirare”. Il monumento al burattino di Collodi ha fatto scandalo: l’opera dell’artista Francesco Battaglini, intitolata “Lussuria”, era stata installata su iniziativa dello stesso Comune a inizio ottobre nel Parco della Rimembranza, vicino alle scuole elementari del paese.

Doveva essere una scultura ironica e irriverente: le dimensioni extra del naso e del “fallo” simboleggiavano le bugie anche amorose. Al momento dell’installazione era presente anche il sindaco di Casole, Pio Pii. Furibondi i genitori che, lunedì mattina, portando a scuola i loro figli sono rimasti basiti. Così - come racconta sito d'informazione Dai colli fiorentini - il sindaco ha fatto dietrofront, definendo infelice e fuori contesto la scelta del luogo. Il Comune fa sapere di aver concordato con l’artista il taglio del "membro".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog