Cerca

L'inchiesta

Subappalti per Tav e autostrade: arrestate 21 persone per corruzione

Subappalti per Tav e autostrade: arrestate 21 persone per corruzione

Ventuno persone sono state arrestate tra Lazio, Lombardia, Piemonte, Liguria, Toscana, Abruzzo, Umbria e Calabria dai Carabinieri di Roma perché ritenute responsabili a vario titolo di associazione per delinquere, corruzione per atti contrari ai doveri d'ufficio e tentata estorsione finalizzate all'ottenimento di contratti di subappalto nell'ambito dei lavori per la realizzazione delle seguenti opere pubbliche: tratta Tav Alta Velocità Milano-Genova; sesto Macrolotto dell'Autostrada A3 Salerno-Reggio Calabria e People Mover di Pisa.

L'indagine ricostruisce le condotte illecite di un gruppo di persone costituito, organizzato e promosso da colui che - fino al dicembre 2015 - era il Direttore dei Lavori nell'ambito delle tre citate opere pubbliche - e dal suo socio di fatto, un imprenditore calabrese operante nel ramo delle costruzioni stradali, che si è avvalso del contributo di altre 9 persone, tra cui anche alcuni funzionari del consorzio Cociv.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • exbiondo

    26 Ottobre 2016 - 17:05

    ora chissà quante fotocopiatrici come quella della Boccassini si incepperanno, a beneficio dei fortunati imputati. Ovviamente la colpa sarà delle sempre più+ scarse risorse destinate alla Giustizia

    Report

    Rispondi

  • vicki50

    26 Ottobre 2016 - 17:05

    Per chi avesse dei dubbi, ora può comprendere perché il premier Renzi ci tiene molto alla realizzazione di grandi opere. Altro che posti di lavoro, incubatoio di malaffare!

    Report

    Rispondi

  • Karl Oscar

    26 Ottobre 2016 - 12:12

    con questo andazzo fatto bene a rifiutare le Olimpiadi,questi riescono a fare mazzette pure con i giochi della gioventù.Quando una legge serie su appalti,mazzette ecc.?

    Report

    Rispondi

  • capitanuncino

    26 Ottobre 2016 - 11:11

    E mi sembrava strano che non girassero mazzette....A chi si spacca la schiena per portarla a compimento salari da fame e senza il pagamento della trasferta.Più rallentano l'opera,più ne girano.Se finiscono prima finiscono anche quelle.

    Report

    Rispondi

blog