Cerca

Sulla porta della chiesa

Il cartello del parroco di Gorino per gli immigrati: "Tornatevene al vostro Califfato"

Il cartello del parroco di Gorino per gli immigrati: "Tornatevene al vostro Califfato"

Alzi la mano (abitanti esclusi) chi prima di qualche giorno fa conosceva Gorino. Da qualche ora, invece, il paesello del Ferrarese è diventato il fulcro, il simbolo di quanti si ribellano agli sbarchi di immigrati e profughi nel nostro Paese. Per le barricate contro l'arrivo di 12 ragazze africane e, ora, anche per un'altra storia che ha provocato grosse polemiche su internet. E' quella del parroco, don Paolo Paccagnella, che sulla porta della chiesa del paese ha affisso un cartello dal contenuto inequivocabile: "Visto che noi siamo, per voi, infedeli. Ma perchè non ve ne tornate nel vostro Califfato di Iraq con il Santo Califfo Al Baghdadi, il quale vive di armi e uccide a tutto spiano coloro che non sono sunniti.?". Il cartello, come riporta il quotidiano La Stampa, non c'entra con la vicenda delle ragazze africane e delle barricate del paese. Da mesi stava sulla porta della chiesa, anche se nelle ultime ore è stato rimosso. Lui, don Paolo, replica così a chi gli fa notare le parole a favore dell'accoglienza pronunciate da Papa Francesco: "Papa Francesco risponde di se stesso come me. Sono io che devo rispondere davanti a Dio".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • cane sciolto

    01 Novembre 2016 - 23:11

    Ha ragione da vendere questo Prete Onore a Lui! i buonismo del ca22o che andassero non come profughi perchè li ammazzerebbero subito e prima di subito, ma che ci andassero come turisti magari se porteranno un crocefisso in una catenina! tutto quello che e successo e sta succedendo e che il Governo vorrebbe a requisire anche le abitazioni x i Clandestini ma non x i migranti che scappano realmente!

    Report

    Rispondi

  • leo63

    29 Ottobre 2016 - 12:12

    tragica conseguenza dell'esasperazione quotidiana impotente davanti a fiumi di parole senza senso dei nostri politicanti. l'ascoltare la voce dello stato del popolo sovrano, potrebbe evitare inutili congetture espresse da chi ormai non ne po più! tanti italiani costretti, dopo anni di contributi, a dover rinunciare a strutture vuote da tempo, aiuti fermi in cassetti burocratici per poi......

    Report

    Rispondi

  • zanzaratigre

    zanzaratigre

    29 Ottobre 2016 - 12:12

    Don Paolo Paccagnella subito Papa!

    Report

    Rispondi

  • iltrota

    29 Ottobre 2016 - 10:10

    E il vescovo non lo ha ancora cacciato dalla parrocchia?? O si tratta di una bufala, oppure sto prete non dura troppo!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog