Cerca

Palinsesti

Allarme in tv, Rai a rischio: in quale giorno non si vedrà

Allarme in tv, Rai a rischio: in quale giorno non si vedrà

Per un paio di settimane, da martedì, Viale Mazzini sarà abusiva. E' quello che scrive Il Fatto Quotidiano, secondo cui "il contratto di concessione fra la Rai e lo Stato - l' accordo che rende l' azienda gestore del servizio pubblico televisivo e radiofonico e destinataria degli introiti del canone - scadrà lunedì 31 ottobre, ma la seconda proroga (la prima è di maggio) sarà efficace verso la metà di novembre".

Il succo è questo: la Rai farà servizio pubblico in maniera illegittima. La questione è complessa. Il governo ha commesso l'errore di infilare la norma in un articolo della legge sull' Editoria, approvata il 4 ottobre, firmata giovedì dal Quirinale, ma non ancora pubblicata in Gazzetta Ufficiale. 

Siccome i parlamentari non hanno previsto un tempo più stretto, immediato, l' entrata in vigore scatterà quindici giorni dopo l' inserimento in Gazzetta Ufficiale e dunque dopo il fatidico 31 ottobre. 
Il caso spaventa i vertici di Viale Mazzini: "Il ministero per lo Sviluppo economico ci ha informato che, molto probabilmente, la pubblicazione in Gazzetta avverrà per lunedì 31 ottobre. Noi proseguiamo, senza soluzione di continuità, le nostre attività gestionali, societarie e funzionali al servizio pubblico. Per i giorni non coperti dalla concessione, aspettiamo un parere legale per sapere come agire".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • direttoreemilio

    31 Ottobre 2016 - 15:03

    si sai quante platinette e luxuria ancora tra pornohub e tutto il calcio min. per min. le tette della ferrari ti scoppiano per la troppa luce, lo stucco sulle guance della D´urso comincia a briciolarsi e il culetto della Belen si sgonfia.

    Report

    Rispondi

  • direttoreemilio

    31 Ottobre 2016 - 14:02

    Dalla rai a Mediaset, tutti i media in Italia sono abusivi e parassitari, chi riceve il canone Rai, chi non paga le reti, mediaset, e chi cartacei sovvenzionati dal finanziamento pubblico. In Una italietta corrotta , essere abusivi é cosa normale.

    Report

    Rispondi

  • GianniPinotto

    30 Ottobre 2016 - 17:05

    Liberiamoci della RAI: privatizziamola!

    Report

    Rispondi

blog