Cerca

Bollettino sanitario

Il medico: iperteso resta ricoverato fino a domani

Silvio Berlusconi

Silvio Berlusconi dice no alla manifestazione che i parlamentari del Pdl volevano organizzare davanti al Palazzo di giustizia milanese lunedì 11 marzo in concomitanza con una nuova udienza del processo Ruby. Dice l’ex premier:  “Sono grato al segretario del Popolo della libertà che ieri, a nome di tutti i dirigenti del movimento ha deciso che prima della riunione dei gruppi parlamentari convocata per domani a Milano si svolgesse una manifestazione di solidarietà, di vicinanza e di affetto verso di me - dice Berlusconi -. Ho visto però che i soliti giornali attribuiscono a me questa iniziativa che invece è nata spontaneamente nel dialogo tra la base e i vertici del nostro Movimento”.

Bollettino - In mattinata il medico personale di Silvio Berlusconi, Alberto Zangrillo ha fatto sapere che l'ex premier passerà un’altra notte in ospedale (dove ieri è stato sottoposto a visita fiscale da parte dei consulenti della Corte d’appello che hanno stabilito che non esiste legittimo impedimento). Zangrillo ha spiegato che le sue condizioni sono peggiorate. “Da questa mattina è sotto stretto monitoraggio cardiologico” a causa del sopraggiungere di un’alterazione dell’equilibrio emodinamico che si caratterizza per la presenza di picchi ipertensivi”. Il medico ha quindi fatto sapere che non è sicuro che Silvio ucirà lunedì 11 marzo, certamente “non prima di domani”.

La stanza e gli ospiti - Il leader del Pdl si trova nel settore D dell’ospedale, nel reparto solventi. Ha a sua disposizione un appartamento da 200 metri, con una sala riunioni, cucina, una stanza per un’infermiera privata e bagno con doccia idromassaggio e vasca ovale. In mattinata è andata a trovarlo la fidanzata Francesca Pascale. Domani si terrà una nuova udienza del processo Ruby. E il copione sarà sempre lo stesso: la sua difesa solleverà il legittimo impedimento,  l’accusa (Ilda Boccassini) chiederà di nuovo la visita fiscaleDaniele Capezzone portavoce del Pdl ha commentato pesantemente il trattamento riservato a Silvio Berlusconi:  "Ormai è evidente a tutti - scrive Capezzone in una nota - che verso Silvio Berlusconi sono praticati metodi che credevamo propri dei regimi non democratici verso i dissidenti politici".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • biemme

    26 Febbraio 2015 - 23:11

    l'Italia è diventata un fogna. E pensare che negli anni 60 la lira era la migliore moneta d'Europa ed eravamo la settima potenza industriale del mondo. Ora è una barca che affonda sotto il peso di caste privilegiate, immigrati clandestini , ladri e assassini che la fanno da padroni.

    Report

    Rispondi

  • antoniofasano

    11 Marzo 2013 - 14:02

    ma di rabbia non ne avrei motivo. Visto che le cose per i rossi (i veri rossi) mi sembra vadano a gonfie vele. Mentre al cavaliere (cavalcator di asini, somari, ciucci e scecchi) la compagna Ilda ha fatto salire la pressione a 200!

    Report

    Rispondi

  • cartonito

    11 Marzo 2013 - 14:02

    PRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRR

    Report

    Rispondi

  • cartonito

    11 Marzo 2013 - 14:02

    ai detto che la bocassini ti è simpatica elegante ed imparsiale,le cose sono due o lei è tua parente o pure devi fare una bella visita oculistica complimenti.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog