Cerca

Alternativa alla Lega

Immigrati, in Veneto nasce il primo partito "anti-profughi"

Immigrati, in Veneto nasce il primo partito "anti-profughi"

Il Veneto in queste settimane è la frontiera italiana della "resistenza" all'immigrazione irregolare in genere. Una situazione caldissima (sit-in, barricate e proteste, da Gorino a Ficarolo) che sta per dare vita al primo "partito anti-profughi" ufficiale. Il nuovo progetto nascerà ad Abano Terme: una lista civica in vista delle amministrative della primavera 2017, con al centro del programma un "No" secco e irremovibile all'accoglienza dei migranti.

Il nucleo è il comitato Grande Abano, nata come organizzazione di protesta per bloccare i cancelli del Primo Roc, l'ex caserma di Abano Terme, dove si sarebbe dovuto organizzare un hub per l'accoglienza dei migranti. "È una discesa in campo politica, una proposta concreta", spiega la portavoce Sabrina Talarico di Grande Abano. E la Lega Nord cosa ne pensa, di questa iniziativa che potrebbe togliere voti? Nicola Finco, capogruppo del Carroccio in consiglio regionale, interpellato dal Corriere del Veneto, aveva puntualizzato: "Non ci sentiamo scavalcati e nulla vieta in futuro di collaborare con questi comitati".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • bettym

    04 Novembre 2016 - 13:01

    era ora!! Almeno qualcuno si ribella a questo stato ed a questa Europa di merda!!! Bravissimi!! Io sono toscana quindi non potrò votare la vs lista civica ma sono ben felice che qualcuno si muova in questa direzione!!

    Report

    Rispondi

  • antoniobaldo

    04 Novembre 2016 - 08:08

    con 1 figlio all'anno distruggeranno il pianeta " con l'appoggio del clero ".

    Report

    Rispondi

  • Vittori0

    03 Novembre 2016 - 21:09

    ....che dice SALVINI??

    Report

    Rispondi

  • rossini1904

    03 Novembre 2016 - 20:08

    Ottima idea quella di un partito monotematico. Con un solo obiettivo nel programma: l'Italia agli Italiani, guerra senza tregua a chi ci vuole fare invadere da una massa senza fine di cavallette che vengono a divorare le nostre risorse e che, per di più, nutrono verso di noi soltanto odio religioso e razziale.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog