Cerca

Il Paese in vendita

Le mani della Cina sulla sardegna: investimenti per due miliardi di euro

Le mani della Cina sulla sardegna: investimenti per due miliardi di euro

Il presidente cinese Xi Jinping è in Sardegna. No, non in vacanza in uno dei favolosi resort a cinque stelle sparsi per l'isola. Ma per affari. Grossi affari. Sul tavolo, infatti, ci sono due miliardi di investimenti nel nostro Paese. In Sardegna si parte con "diverse decine di milioni" che Pechino investirà nel centro di sviluppo del colosso dei telefonini Huawei che aprirà a pula, qualche decina di chilometri a ovest di Cagliari, nella parte meridionale dell'Isola. Ma in Sardegna, i cinesi sono interessati anche al settore del cosiddetto "safety food": da loro, infatti, va già fortissimo "Alimenta", azienda sarda specializzata nella produzione di latte in polvere per l'infanzia. Sul tavolo c'è anche lo sbarco in Italia di Alibaba, il colosso degli acquisti online che è nel mondo già il primo concorrente di Amazon.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • begeca

    17 Novembre 2016 - 13:01

    mi dite dove avete preso questa notizia IO vivo a Pula (CA) dove si è tenuto l'incontro oggi sul giornale Unione Sarda si legge " dovrebbero fare investimenti " ma non parla di cifre

    Report

    Rispondi

  • esasperata49

    17 Novembre 2016 - 12:12

    ma si continuiamo a "svendere" tanto tra non molto l'Italia diventerà un sobborgo del medio oriente e dell'africa.......poveri noi......

    Report

    Rispondi

  • esasperata49

    17 Novembre 2016 - 11:11

    ma si continuiamo a "svendere" tanto tra non molto l'Italia diventerà un sobborgo del medio oriente e dell'africa.......poveri noi......

    Report

    Rispondi

  • esasperata49

    17 Novembre 2016 - 11:11

    ma si continuiamo a "svendere" tanto tra non molto l'Italia diventerà un sobborgo del medio oriente e dell'africa.......poveri noi......

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog