Cerca

La storia agghiacciante a Terni

I genitori lo vogliono far prostituire: sei anni, stuprato, "tratto come un cane"

I genitori lo vogliono far prostituire: sei anni, stuprato, "tratto come un cane"

Segregato in casa, niente scuola, vittima di presunti abusi e sevizie sessuali, con lo spettro di essere avviato alla prostituzione minorile. L’incubo di un bambino di 6 anni di nazionalità romena è finito con l’arresto da parte della polizia di Terni della madre del piccolo e del convivente della donna, entrambi romeni, di 25 e 30 anni. Sono ora accusati di violenza sessuale e maltrattamenti nei confronti del bambino. A far scattare le indagini è stata una segnalazione. Gli investigatori della polizia hanno quindi acquisito gravi indizi di colpevolezza, sia nei confronti della madre del minore sia del suo convivente. Il bambino era giunto da pochi mesi in Italia, non frequentava alcuna scuola e veniva tenuto in un appartamento alla prima periferia di Terni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • mab

    17 Novembre 2016 - 18:06

    Ma la sinistra dice che sono il nostro futuro..........Il guaio è che siamo un popolo di pecore altrimenti .........

    Report

    Rispondi

  • insorgi

    17 Novembre 2016 - 11:11

    ANIMALI. chiusi in una gabbia e appesi in un lampione.ANIMALI.

    Report

    Rispondi

blog