Cerca

Verso il 4 dicembre

Referendum, l'allarme di Bankitalia: "Titoli volatili nella prima settimana di dicembre"

Referendum, l'allarme di Bankitalia: "Titoli volatili nella prima settimana di dicembre"

Gli indicatori di mercato "registrano un aumento della volatilità attesa sulle azioni italiane nella prima settimana di dicembre, in corrispondenza con il referendum sulla riforma costituzionale". A lanciare l'allarme è Bankitalia nel suo Rapporto sulla Stabilità. Palazzo Koch ha sottolineato inoltre l'aumento dell'attività sui derivati sul debito sovrano italiano.

Non si sono fatte attendere le reazioni politiche. "Vogliamo rassicurare i vertici di Bankitalia che hanno parlato di turbolenze sui mercati azionari e shock per le banche, in relazione al referendum - scrivono in una nota i deputati del Movimento 5 Stelle -: stiano tranquilli perché il 5 dicembre, in caso di vittoria del no al referendum, l'unico choc sarà per il governo Renzi". "È inutile che mercati e vari comitati d'affari internazionali minaccino l'invasione delle cavallette, nell'eventualità della sconfitta del Sì - continuano i grillini -, perché gli italiani hanno compreso bene cosa devono fare per tutelare i loro diritti e, cioè, tramite un secco No il 4 dicembre".

Bankitalia ha affrontato anche il tema del sistema bancario italiano, che resta esposte a choc di origine interna o internazionale, "con effetti sui mercati dei capitali e sulla crescita economica". Tra le fonti di incertezza, spiega il rapporto, ci sono "importanti iniziative regolamentari internazionali in corso di completamento, come la riforma sui requisiti prudenziali (Basilea 3), l'introduzione di quelli necessari per assorbire le perdite in caso di risoluzione e l'entrata in vigore nel 2018 del nuovo standard contabile sulla valutazione degli strumenti finanziari". Per Bankitalia "nell'attuazione di queste misure - così come negli interventi di vigilanza mirati a ridurre l'incidenza degli attivi deteriorati - si dovrà tenere conto, oltre che dei benefici attesi di lungo termine, dei loro costi di breve periodo".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • burago426

    19 Novembre 2016 - 00:12

    fate una cosa, la borsa italiana sta scendendo, iniziate ad acquistare piano piano.

    Report

    Rispondi

blog