Cerca

Intrighi e sotterfugi

Vaticano, la lettera di 4 cardinali: "Il Papa devia dalla fede?". Il piano per sbarazzarsi di Francesco

Vaticano, la lettera di 4 cardinali: "Il Papa devia dalla fede?". Il piano per sbarazzarsi di Francesco

Sul concistoro convocato da Papa Francesco e in coincidenza della fine del giubileo straordinario, sul Pontefice si abbatte la lettera di quattro cardinali conservatori. I toni sono perentori: chiedono a Francesco di chiarire alcune tesi della sua esortazione sul matrimonio. Un atto quasi eversivo, che nasconde il gioco di potere in Vaticano contro un Pontefice visto sempre con maggior sospetto dall'ala conservatrice. In buona sostanza, al Papa, vengono chiesti chiarimenti sulle sue opinioni circa matrimoni e divorziati.

E quando si parla di "atto eversivo" non si usano parole a caso. La questione è complessa e, come spiega Repubblica, si basa su una antichissima regola del diritto canonico che risale all'età medievale. Una regola che stabilisce che se il Papa viene "sorpreso a deviare dalla fede" cessa di essere Papa Il sospetto, dunque, è che la lettera dei cardinali quantomeno ponga le premesse per bollare Francesco come "a fide devius", come da dicitura latina. La cessazione del pontificato, in caso di certificazione di "deviazione dalla fede", avverrebbe in automatico. In caso di resistenze, cardinali o concilio potrebbero deporre il Papa come "eretico".

Mistero sul nome dei quattro cardinali firmatari. Quella che è trapelata, però, è la risposta del Papa: una reazione che è stata durissima, tanto da spingerlo ad andare di persona alla Rota, con una mossa esplicita. E sono dunque da interpretare in questo contesto le dichiarazioni del Papa nell'intervista rilasciata venerdì ad Avvenire, nella quale ha affermato che chi l attacca non capisce il cuore del vangelo cristiano. Il punto, però, è che le riforme del "progressista" Bergoglio sono sempre più indigeste a molti cardinali. Lo scontro, che covava da tempo, sta deflagrando. Le conseguenze potrebbero essere gravissime: sia per il Papa, sia per il blocco che sta cercando di limitarne l'azione e, forse, il pontificato.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • mingardi lella

    21 Novembre 2016 - 14:02

    sepolcri imbiancati...loro e chi gli va dietro...

    Report

    Rispondi

blog