Cerca

Misteri buffi

L'Aquila, capitale mondiale dei complotti: il convegno su scie chimiche ed alieni col patrocinio del comune

L'Aquila, capitale mondiale dei complotti: il convegno su scie chimiche ed alieni col patrocinio del comune

Il convegno si chiamava Chemistralis, è stato promosso dai movimenti "Riprendiamoci il Pianeta" e "Alternativa per l'Umbria". Si è svolto sabato scorso a L'Aquila, capoluogo dell'Abruzzo, città che si è trasformata così nella capitale italiana dei complotti: l'evento, infatti, ha anche ottenuto il riconoscimento del consiglio comunale. Grazie a un ordine del giorno passato a maggioranza, il patrocinio era stato riconosciuto nel febbraio scorso, scatenando, come sottolinea Il Tempo, la protesta di alcune associazioni.

Al convegno, va da sé, si è dibattuto anche dell'esistenza degli alieni e dell'onnipresente Bilderberg, tutti temi cari all'universo grillino. Ma nessun tema è caro quanto quello delle famigerate (e inesistenti) scie chimiche. Curioso, a tal riguardo, il comunicato stampa con il quale il primo firmatario dell'ordine del giorno a favore del patrocinio al convegno, Ermanno Giorgi, aveva introdotto il raduno complottista: "Il convegno nazionale - aveva scritto - permetterà di ascoltare la voce delle associazioni e dei singoli ricercatori che da anni studiano il fenomeno delle scie persistenti nel cielo, fenomeno evidente, fortemente anomalo, che una parte di giornalisti ed intellettuali di questo paese non vede e pare proprio che non vogliano vedere". Sic.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog